venerdì 30 settembre 2016 - Aggiornato alle 01:47
23 luglio 2016 Ultimo aggiornamento alle 12:14

Perugia si accende per l’estate: tutti gli eventi. San Lorenzo: no al concertone ma due palchi

L'assessore Severini presenta il programma di 'Destate la notte': «Tante iniziative dal centro alla periferia»

Perugia si accende per l’estate: tutti gli eventi. San Lorenzo: no al concertone ma due palchi
L'assessore Teresa Severini presenta Destate la notte

Musica, teatro, danza, laboratori creativi per adulti e bambini, spettacoli di marionette, mostre e degustazioni di prodotti tipici. È stato presentato nel salone di Apollo di palazzo della Penna, il programma della rassegna ‘Destate la Notte’, eventi patrocinati dal Comune di Perugia, sotto l’egida di Perugia 2016 Capitale italiana dei giovani. Gli eventi prenderanno il via sabato 23 luglio per concludersi a fine settembre; alcune delle numerosissime mostre, invece, saranno visitabili anche aa ottobre e novembre.

I numeri Ci saranno oltre 70 concerti (alcuni anche all’alba), rappresentazioni teatrali diffuse, eventi di vario genere distribuiti in tutti i quartieri della città, con l’obiettivo di far vivere e rendere vitali non solo l’acropoli, ma anche gli angoli più nascosti.

PROGRAMMA DESTATE LA NOTTE

Severini presenta programma Si spazierà dal centro storico alla periferia, con eventi davvero per tutti i gusti, che, soprattutto nel fine settimana, copriranno l’intero arco della giornata. A illustrare il programma nel dettaglio è stata l’assessore alla Cultura, Maria Teresa Severini, che ha posto l’accento sul «grande spirito di collaborazione, scambio e sinergia che ha contraddistinto le tante anime della città, consentendo l’elaborazione di un programma straordinario. Un programma – ha detto – che si compone di iniziative organizzate direttamente dal Comune, ma anche di moltissimi eventi, patrocinati dall’Ente, ma a cura di associazioni e cittadini. Tutto è stato, volutamente, inserito in un unico programma al fine di offrire a turisti e cittadini tutto il quadro di ciò che si svolgerà a Perugia nei prossimi mesi».

PROGRAMMA TEATRO IN PIAZZA

Teatro in piazza Tra le novità del 2016 il ritorno a Perugia del “teatro in piazza”, alla sua prima “nuova” edizione; si tratta di un’iniziativa fortemente voluta dall’assessorato alla Cultura. Dal 2 al 6 agosto, dunque, tante piazze della città si rianimeranno con un’iniziativa innovativa, perché frutto della collaborazione tra tutte le compagnie teatrali perugine. Si parte il 2 agosto in corso Vannucci con la presentazione itinerante del nuovo teatro in piazza a cura del Teatro di figura umbro, ma sempre il 2 in piazzetta Mattioli il Tfu proporrà anche “una novella umbra: Ciuflancanestro ed i suoi fratelli”, mentre a San Francesco al prato la compagnia Donayi&Olesen proporrà “Buonanotte brivido”. Il 3 agosto spettacoli a San Giovanni del Fosso e piazzetta del Dado, il 4 nella biblioteca di San Matteo degli Armeni (Decamerone) ed a San Francesco al Prato, il 5 in via Luigi Menicucci ed in via Fratti, il 6 agosto gran chiusura con spettacoli a San Francesco al prato, Sant’Ercolano e Corso Vannucci. Sempre il 6 si terrà nel rione di Porta Santa Susanna lo spettacolo itinerante “l’Armata Brancaleone”.

Mostre Nell’ambito dei vari eventi, un’attenzione particolare è stata dedicata dall’assessore Severini alle mostre. Fino al 31 ottobre il museo archeologico dell’Umbria ospita i “celti di Bratislava”, evento di grande rilievo anche per consolidare lo storico rapporto con la città di Bratislava, la prima ad essersi gemellata con Perugia. Da non perdere quella permanente a palazzo della Penna su Dottori ed i futuristi umbri, o quella presso la biblioteca Augusta sui fondi Gurrieri e Monacelli. Molteplici anche quelle fotografiche, tra cui “Perugia 1416” dall’8 al 15 settembre nella sala Caminetto della Rocca Paolina. E proprio la Rocca Paolina è al centro di tante attività, perché l’intenzione dell’Amministrazione comunale è quella di far vivere questo straordinario spazio a 360 gradi e non solo come mero percorso pedonale. Ciò sta avvenendo gradualmente grazie alla ripulitura delle sale, alla presenza di mostre ed eventi, alla riapertura della porta del Soccorso in viale Indipendenza, al restauro del Grande Nero di Burri. «Il risultato più gratificante di questo programma – ha evidenziato l’assessore – è che moltissimi luoghi della città, a volte un po’ dimenticati, torneranno a rivivere grazie al contributo delle tantissime associazioni»; va citato l’esempio di Radici di Pietra, da sempre protagonista nel parco della Canapina.

Musica Intanto Perugia si conferma, a pieno titolo, città internazionale; si consolida il rapporto di scambio soprattutto con i giovani e le orchestre giovanili provenienti da tutto il mondo per esibirsi all’interno dei gioielli più preziosi della città: le rassegne Music Fest e Musica dal mondo sono un esempio lampante di questa vocazione della città.

Bambini Ma “Destate la notte” sarà ampiamente dedicata soprattutto ai bambini, troppo spesso vittime di abusi e violenze, come confermano i fatti di cronaca. Per dare ai più giovani la possibilità di sognare e divertirsi due iniziative su tutte: “un parco da favola” ed il festival internazionale delle figure animate “Figuratevi”, in programma dal 25 al 28 agosto nel centro storico ed a pian di Massiano.

PROGRAMMA FIGURATEVI

Notte di San Lorenzo Il 10 agosto anche a Perugia serata speciale dedicata alla notte di San Lorenzo. La scelta dell’Amministrazione è stata di organizzare non un unico grane concerto, ma una serie di spettacoli in varie aree dell’acropoli per permettere ai cittadini di ritrovarsi in più posti. Sarà una notte piena di musica con questo programma; alle 18 in Piazza della Repubblica Jazz & Blues Bridge Band; sempre alle 18 in Piazza Matteotti Aristoswingers; alle 21 in Piazza Matteotti: Swingle Kings; alle 21.30 in Piazza della Repubblica Perugia BigBand presenta “Stardust. The magic of jazz (live sotto le stelle) con la partecipazione straordinaria di Greta Panettieri.

Altri eventi Il 27 e 28 agosto torna l’appuntamento con “un rione al mese”, dedicato a Porta Sant’Angelo. L’iniziativa, molto apprezzata, verrà riproposta in futuro e si concluderà il 29 e 30 ottobre con Porta Santa Susanna. Il secondo e terzo fine settimana di settembre, invece, in collaborazione con la Diocesi ci sarà “Luoghi invisibili”, visite guidate gratuite per scoprire gli angoli più nascosti e suggestivi della città. Prosegue, poi, il programma di “Perugia sotterranea”, una visita guidata ai sotterranei della cattedrale e a seguire una cena nel Chiostro di san Lorenzo tutti i giovedì nei mesi di luglio e agosto con prenotazione obbligatoria. “Un modo – ha detto l’assessore –per riscoprire nel vero senso della parola le nostre radici storiche, dagli Etruschi in avanti”. Infine un’anteprima, con data ancora da confermare ufficialmente. Il 3 settembre appuntamento al Cassero di Porta Sant’Angelo per l’inaugurazione della mostra degli antichi strumenti musicali. Il primo passo in direzione del progetto volto alla realizzazione di un museo degli strumenti musicali, il museo di Perugia.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250