lunedì 26 settembre 2016 - Aggiornato alle 09:02
22 aprile 2016 Ultimo aggiornamento alle 17:17

Perugia, schiaffi in un cantiere a Madonna Alta. Arrestati per tentata estorsione padre e figlio

Sono accusati dalla polizia anche di lesioni. Secondo gli investigatori volevano impossessarsi di rame e materiale ferroso ma non avevano fatto i conti con gli altri operai

Perugia, schiaffi in un cantiere a Madonna Alta. Arrestati per tentata estorsione padre e figlio

di En.Ber.

Attimi di tensione in un cantiere edile di Madonna Alta dove la polizia ha arrestato padre e figlio, di 40 e 20 anni, originari della Campania. Sono accusati di tentata estorsione e lesioni. Stando alla ricostruzione della questura i due volevano impossessarsi gratuitamente di rame e materiale ferroso. Quando gli operai si sono rifiutati sono iniziate le discussioni e le minacce, finché la lite è degenerata in una colluttazione durante la quale un operaio ha riportato una contusione al torace. Fortunatamente la prognosi non è grave: soltanto cinque giorni vengono indicati nel referto. La pattuglia della squadra volante intervenuta è stata avvisata dal responsabile della sicurezza dello stabile. All’arrivo degli agenti i due campani, entrambi già indagati in passato per reati contro il patrimonio, si erano allontanati ma sono stati fermati a poche decine di metri di distanza ed arrestati per tentata estorsione aggravata e lesioni.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

-->

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250