lunedì 26 settembre 2016 - Aggiornato alle 12:26
27 giugno 2016 Ultimo aggiornamento alle 17:45

Perugia, «Rock is dead»: domenica al Frontone live drawing con 25 illustratori e musica

Appuntamento all'insegna della creatività all'interno del festival «L'Umbria che spacca»

Perugia, «Rock is dead»: domenica al Frontone live drawing con 25 illustratori e musica
La copertina di Aurora Stano

MULTIMEDIA

Guarda le foto

Di solito al termine della frase si aggiunge un punto interrogativo che ha dato il la a dibattiti infiniti. Stavolta invece niente domande: si chiama «Rock is dead» l’appuntamento dedicato al live drawing che andrà in scena domenica alle 17.30 a Perugia, ai giardini del Frontone, all’interno del festival musicale «L’Umbria che spacca». Come si può intuire dal titolo di quello che vuol essere uno spettacolo all’insegna della creatività, il tema centrale che ispirerà i partecipanti sarà quello degli artisti scomparsi, in special modo di quelli che hanno rivoluzionato o lasciato un segno decisivo nella scena musicale contemporanea.

GALLERY: LE COPERTINE DELL’EVENTO

Chi c’è Il programma prevede la presenza di oltre 25 illustratori, una band, proiezioni, animazioni live, tre progetti solisti, «commistioni sonore/visive» e anche due liutai, Sebastian Grube da Barcellona e Matteo Rufini da Perugia, i quali forniranno due chitarre che saranno personalizzate nel corso del pomeriggio dagli illustratori Daniele Pampanelli e Valentina Formisano. L’evento inizierà alle 17.30 mentre mezzora più tardi saliranno sul palco il gruppo garage punk The Mighties, a seguire Iononso+chisono e Cuordileone (due diversi progetti solisti uniti per l’occasione) e le sonorità ambient e post rock di Pulsar.

L’UMBRIA CHE SPACCA

 

Live performance Alle 21 invece due live performance basate sulle interazioni tra arte visiva e musica, analogica e digitale: la prima a cura del Dj Becoming X e del disegnatore Andrea Lucci, la seconda vedrà protagonisti, insieme a Becoming X, l’illustratore Bjorn Giordano e i musicisti Iononso+chisono, Cuordileone e la cantante Sara Belia. A organizzare l’appuntamento è il collettivo Becoming X grazie al supporto degli sponsor Archi’s Comunicazione srl, Box srl, Taboo e all’ospitalità e al sostegno de «L’Umbria che spacca».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250