mercoledì 28 settembre 2016 - Aggiornato alle 12:11
9 maggio 2016 Ultimo aggiornamento alle 16:11

Perugia rende omaggio ad Adriano Olivetti: due giorni con i big dell’economia

Giovedì 12 e venerdì 13 tra il capoluogo e Corciano 'Germi di Futuro': tra gli ospiti il viceministro Morando

Perugia rende omaggio ad Adriano Olivetti: due giorni con i big dell’economia
Adriano Olivetti fra le fabbriche di Ivrea

Due giornate organizzate in omaggio ad Adriano Olivetti, un imprenditore, ingegnere e politico italiano che si distinse per i suoi innovativi progetti industriali basati sul principio secondo cui il profitto aziendale deve essere reinvestito a beneficio della comunità. L’iniziativa, intitolata “Germi di Futuro”, è in programma il 12 e 13 maggio prossimi tra Corciano e Perugia. Ad organizzarla è “Hub centro”, una nuova associazione per l’innovazione e lo sviluppo sociale che ha sede a Corciano, con il patrocinio della Regione Umbria, Regione Marche, Comune di Perugia, Comune di Corciano, Associazione Archivio storico Olivetti (Ivrea), Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (Mibact), Istituto Adriano Olivetti di studi per la gestione dell’economia e delle aziende (Istao), Associazione Italiana Acquisti e Supply Management (Adaci), Prioritalia.

Gli ospiti Molte saranno le personalità del mondo della politica, dell’economia e dell’imprenditoria che saranno presenti a questa due giorni. Venerdì 13 maggio interverranno, tra gli altri, Enrico Morando, vice Ministro dell’Economia, Antonio Bartolini, consigliere Regione Umbria ed Ulderico Sbarra, segretario generale Cisl Umbria. Graditissima sarà anche la partecipazione di monsignor Gualtiero Bassetti, arcivescovo della diocesi di Perugia – Città della Pieve, che parlerà di “rispetto dell’individuo e centralità della persona”. Saranno presenti anche tanti nomi di prestigio provenienti dal mondo dell’imprenditoria come Marcella Hallen, presidente Manager Italiac e Associazione Prioritalia, Edoardo Garrone, presidente Erg Spa, Giordano Riello, International group, Massimiliano Pambianco, Colacem, Luisa Todini, presidente Comitato Leonardo, Enrico Loccioni, presidente Loccioni Group, Massimo Marotta, Stanley Black Decker,Giuseppe Garesio, Synergie Italia, Giovanni Cicogna, Ceo Smart Peg, Valentino Mercati, presidente Aboca, Giovanni Giorgetti, Ceo Esg89, Fabrizio Santini, purchasing manager di Stanley Black Decker e presidente Adaci sez. Toscana ed Umbria. Non mancheranno anche diversi professori universitari tra cui Andrea Ciarini dell’Università “La Sapienza” Roma, Pierluigi Grasselli, Giovanni Startupper e Luca Dini, Università degli Studi di Perugia.

Il programma Nello specifico, il programma prevede l’inaugurazione della due giorni con la proiezione del film “In me non c’è che futuro” di Michele Fasano, prevista per giovedì 12 maggio alle ore 20 presso il teatro della Filarmonica di Corciano. Nell’intervallo ci sarà il dibattito, moderato da Bruno Lamborghini, su “I lavori Olivettiani”, introdotto da Franco Baldelli, vice presidente Hub Centro. Parteciperanno Augusto Luciani e Michele Fasano. Venerdì 13 maggio, invece, dalle ore 9 prenderanno il via una serie di iniziative in programma presso la villa del Cardinale di Colle Umberto di Perugia. Durante la mattina si terranno degli incontri con gli studenti mentre dalle ore 15 sono previste tre tavole rotonde dove i numerosi ospiti affronteranno temi quali: “Creare un equilibrio tra solidarietà sociale e profitto”, “Istituzioni, cultura e imprese sono realtà legate tra loro” e “La nostra comunità dovrà essere concreta, visibile, tangibile”.

Giovedì 12 maggio
Corciano, teatro della Filarmonica
ore 20, proiezione del film
“In me non c’è che futuro” di Michele Fasano
Nell’intervallo dibattito su
“I lavori Olivettiani”
Introduce: Franco Baldelli
Partecipano: Augusto Luciani e Michele Fasano
Modera: Bruno Lamborghini

Venerdì 13 maggio
Colle Umberto (Perugia), villa del Cardinale
ore 9, incontro con gli studenti
“Il pensiero di Adriano Olivetti nei libri”
Partecipano: Fabrizio Santini, purchasing manager di Stanley Black Decker e presidente Adaci sez. Toscana ed Umbria;
Giovanni Startupper e Luca Dini, Università degli Studi di Perugia.
Modera: professor Pierluigi Grasselli.
Evento realizzato in collaborazione con l’Isola del libro e , Associazione Archivio storico Olivetti (Ivrea).
ore 15, saluti di benvenuto
ore 15,15, introduzione a cura di Franco Baldelli
ore 15,30, tavola rotonda
“Creare un equilibrio tra solidarietà sociale e profitto”
Partecipano:
Gualtiero Bassetti, cardinale arcivescovo Perugia – Città della Pieve;
Giorgio Benvenuto, presidente della Fondazione Bruno Buozzi;
Andrea Ciarini, Università “La Sapienza”;
Ulderico Sbarra, segretario generale Cisl Umbria;
Marcella Hallen, presidente Manager Italiac e Associazione Prioritalia.
Modera: dottor Michele Fasano
ore 16,30, tavola rotonda
“Istituzioni, cultura e imprese sono realtà legate tra loro”
Partecipano:
Enrico Morando, vice Ministro dell’Economia;
Antonio Bartolini, consigliere Regione Umbria;
Edoardo Garrone, presidente Erg Spa;
Giordano Riello, International group;
Massimiliano Pambianco, Colacem;
Luisa Todini, presidente Comitato Leonardo.
Modera: professor Luca Ferrucci.
ore 17,30, tavola rotonda
“La nostra comunità dovrà essere concreta, visibile, tangibile”
Partecipano:
Enrico Loccioni, presidente Loccioni Group;
Massimo Marotta, Stanley Black Decker;
Giuseppe Garesio, Synergie Italia;
Giovanni Cicogna, Ceo Smart Peg;
Valentino Mercati, presidente Aboca;
Giovanni Giorgetti, Ceo Esg89.
Modera: professor Bruno Lamborghini.
Ore 18,30, conclusioni

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250