venerdì 30 settembre 2016 - Aggiornato alle 17:10
17 giugno 2016 Ultimo aggiornamento alle 09:17

Perugia Pride Village, torna sul tema ‘Nessuno escluso': «Sotto attacco? Non cedere alla paura»

Si parte venerdì 24 con la mezzanotte arcobaleno a Borgobello. Poi due giorni di incontri, dibattiti, divertimento al Frontone

Perugia Pride Village, torna sul tema ‘Nessuno escluso': «Sotto attacco? Non cedere alla paura»
Emidio Albertini, Roberto Mauri e Fabrizio Croce

di Ivano Porfiri

«Sì, certo. Può succedere che qualcuno resti a casa per la paura dopo eventi come quello di Orlando, ma l’orgoglio Lgbti è nato proprio come reazione dopo l’episodio tragico di Stonewall. Per cui noi crediamo che non bisogna cedere alla paura, bisogna stare insieme, riflettere, divertirci, scendere in strada». Nasce con la spina nel cuore della strage nel locale gay della Florida, il Perugia Pride Village di quest’anno. Tuttavia, la manifestazione non arretra di un passo e propone temi e approfondimenti di grande attualità.

Nessuno escluso «Nonostante i cattivi presagi del primo anno, il Perugia Pride Village prosegue e cresce – ha esordito Roberto Mauri di Omphalos -. L’anno scorso abbiamo contato circa tremila presenze in due giorni. Io credo che la comunità Lgbti, ma anche la stessa città di Perugia, ha bisogno di un momento come questo per stare insieme, incontrarsi e discutere di certi temi». L’edizione 2016 pone al centro del Village il tema “Nessuno eslcuso’. «Vogliamo spiegare e far conoscere tutte le sfaccettature possibili nella società – ha sottolineato Emidio Albertini – e far capire che noi non escludiamo nessuno e nessuno deve escludere noi». Il Village, tra l’altro, può contare sul patrocinio dei Comuni di Perugia, Gubbio, Magione e Narni. «Il che – ha evidenziato Mauri – potrebbe indurci ad ampliare gli orizzonti l’anno prossimo»

Gender non esiste Tra gli eventi in calendario, per domenica pomeriggio è stata fissata una ‘Merenda con le famiglie arcobaleno’. «Abbiamo voluto dedicare uno spazio ai bambini – ha affermato Mauri – per i quali faremo uno spettacolo di magia. Un modo per far capire che noi siamo aperti e non c’è niente che possa spaventare. Fra l’altro ci sarà un banchetto con quei libri bollati impropriamente con il nome ‘gender’ che si volevano eliminare da Perugia. A proposito, invito il consigliere De Vincenzi a venire al Village in modo che possa vedere questi testi e magari scoprire che non c’è niente di scabroso».

Mezzanotte arcobaleno L’antipasto del Perugia Pride Village, come negli anni scorsi, sarà la ‘Mezzanotte Rainbow’ organizzata in corso Cavour e Borgo XX Giugno insieme all’associazione Borgobello. «Per il terzo anno creiamo questa sinergia – ha detto Fabrizio Croce, presente alla conferenza stampa – ci fa piacere colorare la notte bianca abbracciando i temi del Village». Con l’occasione, ‘Fofo’ ha lanciato anche l’altra iniziativa, il ‘Borgobello social club’, che si tiene sabato 18 dalla mattina alla sera che vedrà coinvolte le famiglie in mercatini, spazi dedicati ai bambini, arte terapia e perfino un solarium alla terrazza in via del Cortone.

Programma del Village Scorrendo gli appuntamenti, spiccano due dibattiti. Sabato 25 alle 17 uno dal tema ‘Nessuno escluso: transessualità e intersessualità’ con Giuliano Foca di Omphalos, Greta Bilanzola e Alice Troise di Intersexioni, il saggista Federico Zappino. L’altro, domenica alla stessa ora, su ‘Unioni civili: una legge che cambia l’Italia’ con i senatori Sergio Lo Giudice e Valeria Cardinali, Lucia caponera di Arcilesbica e sempre Federico Zappino. Passando a eventi più ludici, sabato sera dopo la proiezione del film ‘The Danish Girl’ spazio al Perugia Pride Party al Velvet. Invece domenica alle 21.30 lo spettacolo dell’elezione di Miss Drag Queen 2016.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250