mercoledì 28 settembre 2016 - Aggiornato alle 07:09
27 maggio 2016 Ultimo aggiornamento alle 18:03

Perugia, per tre giorni ‘Spazio al verde': nasce la biblioteca dell’ambiente

Dal 4 al 6 giugno tanti appuntamenti per celebrare la 'Giornata mondiale dell'ambiente': il programma

Perugia, per tre giorni ‘Spazio al verde': nasce la biblioteca dell’ambiente
Varasano, Barelli e Mariottini

Inaugurazione della “Biblioteca ambientale” e un consiglio comunale aperto. Sono due dei tanti appuntamenti sui temi dell’ambiente e del verde, in programma per il 4, 5 e 6 giugno nell’ambito dell’iniziativa “Spazio al Verde”, voluta dal Comune di Perugia in concomitanza con la celebrazione della Giornata mondiale dell’ambiente del 5 giugno. «Un’occasione per riflettere su questi temi – ha detto in conferenza stampa il vicesindaco Urbano Barelli – e per lavorare insieme, cittadini, istituzioni e università al fine di rendere il nostro territorio più attrattivo anche dal punto di vista della qualità della vita. Dopo il successo dell’edizione 2015, quest’anno abbiamo voluto riproporre l’iniziativa, ampliata e rafforzata nei contenuti e nella partecipazione».

Il programma A Perugia si comincerà sabato 4 con la giornata ecologica dedicata alla pulizia delle Aree verdi, “Curiamo il Verde”. Cittadini e associazioni locali saranno impegnati dalle 9 del mattino alla sera nella pulizia dei parchi cittadini, un’occasione di prendersi cura della città e di divertirsi insieme, grandi e piccoli. Sempre nella giornata del 4 giugno, la Biblioteca di San Matteo degli Armeni ospiterà l’incontro dal titolo “Ambiente, modernità sostenibile e smart community: le nuove sfide per Perugia e per l’Umbria”, a partire dalle ore 10. Walter Ganapini, direttore generale di Arpa Umbria, Giuseppe Liotta, professore ordinario del Dipartimento di ingegneria, Ruggero Ranieri, Coordinatore della Rivista “Passaggi, L’Umbria nel futuro” e Roberto Segatori, professore ordinario del Dipartimento di scienze politiche ne discutono con l’autore dell’articolo Urbano Barelli, Vice Sindaco di Perugia.

La biblioteca Al termine dell’incontro sarà inaugurata la Biblioteca ambientale, nata dalla collaborazione tra il Comune di Perugia e Arpa Umbria. La Biblioteca, specializzata sulle tematiche dell’Ambiente e dell’Ecologia, comprenderà volumi resi disponibili dalla stessa Arpa sia di carattere divulgativo che tecnico. All’inaugurazione, insieme al vicesindaco Barelli e al direttore di Arpa Umbria Ganapini sarà presente anche Anna Laura Saso, responsabile del settore servizi all’utenza della Biblioteca Ispra di Roma. «La Biblioteca di San Matteo degli Armeni – ha sottolineato Barelli – rafforza così la sua vocazione di biblioteca specializzata su tematiche di interesse sociale, andando ad aggiungere al patrimonio librario sulla pace, la nonviolenza, i diritti umani, anche quello sulle tematiche ambientali ed ecologiste. Diventa, dunque, un preciso puto di riferimento in città, non più biblioteca come luogo polveroso e chiuso, ma anzi luogo di socializzazione e di condivisione del sapere». Per Fabio Mariottini, in rappresentanza di Arpa Umbria, l’apertura della nuova Biblioteca ambientale rappresenta «un’opportunità di crescita per l’intera città, che ha così a disposizione un percorso educativo importante a cui Arpa Umbria vuole fattivamente contribuire, con la volontà di aprirsi alla città».

Verde in festa Domenica 5 giugno, in concomitanza con la giornata dedicata alle tematiche ambientali, in ricordo dell’ avvio della Conferenza delle Nazioni Unite sull’Ambiente a Stoccolma, il 5 giugno 1972, proseguirà l’iniziativa “Verde in festa” nelle seguenti aree verdi di Perugia: Parco Sant’Anna, Cva di Mugnano, Parco della Canapina, Area verde di Via Quieta, Area verde di Lacugnano, Lidarno, Area verde di Mugnano, Area verde di San Martino dei Colli, Parco della Pescaia, Villa Ginestrella di Civitella d’Arna. Le associazioni cittadine organizzeranno per l’occasione anche momenti di incontro, di intrattenimento e di conoscenza della città. La giornata non sarà, dunque, dedicata solo alla cura delle aree verdi, ma anche alla loro fruizione da parte della cittadinanza, con passeggiate ecologiche, momenti di divertimento alla riscoperta di giochi popolari, pranzi, merende e cene nel verde che diventano piacevoli momenti di socializzazione e di condivisione.

Consiglio comunale La tre giorni dedicata all’ambiente si concluderà, quindi, con il Consiglio comunale aperto di lunedì 6 giugno, che vedrà la partecipazione dell’Università degli studi e dell’Università per Stranieri di Perugia per la presentazione di progetti e ricerche nell’ambito del tema Ambiente/Smart community. «E’ un’occasione ulteriore di ascolto e di confronto – ha spiegato il presidente del Consiglio comunale, Leonardo Varasano, nel corso della conferenza – che vede insieme, ancora una volta, il Comune e gli atenei perugini. Ulteriore dimostrazione della volontà dell’amministrazione di dialogare con i cittadini, soprattutto sulle tematiche di particolare rilievo». Nell’aula consiliare sono previsti, a partire dalle 15, gli interventi dei due rettori Franco Moriconi e Giovanni Paciullo. Quindi, interverranno Giuseppe Liotta, Professore Ordinario Dipartimento di Ingegneria per la presentazione del progetto Smart Community, il Prof. Piero Ceccarelli Direttore del Dipartimento di Medicina Veterinaria, il Prof. Stefano Cianetti, Professore Ordinario di Odontoiatria del Dipartimento di Scienze Chirurgiche e Biomediche, la Prof.ssa Floriana Falcinelli, Vice Direttore del Dipartimento di Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione, il Prof. Fabio Fatichenti, Professore associato di Geografia del Dipartimento di Lettere-Lingue, Letterature e Civiltà Antiche e Moderne, il Prof. Annibale Luigi Materazzi Direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, la Prof.ssa Livia Mercati, Vice-direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, il Prof. Giacomo Muzi, Vice Direttore del Dipartimento di Medicina, il Prof. Benedetto Natalini Direttore del Dipartimento di Scienze Farmaceutiche, il Prof. Mauro Pagliacci, Direttore del Dipartimento di Economia, la Prof.ssa Caterina Petrillo Direttore del Dipartimento di Fisica e Geologia, il Prof. Giuseppe Saccomandi Direttore del Dipartimento di Ingegneria, il Prof. Vincenzo Nicola Talesa Direttore del Dipartimento di Medicina Sperimentale, il Prof. Francesco Tarantelli Direttore del Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie, il Prof. Francesco Tei Direttore del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali, il Prof. Manuel Vaquero Prof. associato di storia economica del Dipartimento di Scienze Politiche, e il Prof. Gianluca Vinti Direttore del Dipartimento di Matematica e Informatica per la presentazione di specifici progetti e ricerche.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250