giovedì 29 settembre 2016 - Aggiornato alle 18:58
21 luglio 2016 Ultimo aggiornamento alle 18:22

Perugia, minaccia la gente col fucile e cosparge di colla la serratura del vicino: stalking di condominio

Arrestato a Pontevalleceppi dalla polizia un 53enne che ha colpito un passante lanciandogli un posacenere dalla finestra. Sequestrata la doppietta e due grossi coltelli

Perugia, minaccia la gente col fucile e cosparge di colla la serratura del vicino: stalking di condominio
Polizia al lavoro

di En.Ber.

Colla nella serratura del vicino, minacce col fucile, un posacenere scagliato dalla finestra contro la testa di un abitante di Pontevalleceppi. Per stalking condominiale è stato arrestato dalla polizia un 53enne di Perugia. L’uomo – è la versione fornita in questura – ha impedito all’idraulico di effettuare alcuni lavori urgenti commissionati dalla proprietaria di casa.

Posacenere dalla finestra Durante il movimentato pomeriggio si è barricato in camera da letto e dopo aver frantumato una bottiglia ha scagliato i pezzi di vetro dalla finestra. Furibondo – è ancora l’accusa – ha perfino tentato di colpire in testa un vicino col posacenere: per fortuna il poveretto è stato centrato ‘solo’ ad una spalla. Quando è intervenuta la polizia il 53enne ha opposto resistenza e ha tentato di non far avvicinare gli agenti brandendo un paio di cesoie per tosare le pecore.

Ritirata la doppietta Durante alcune testimonianze raccolte in questura è emerso uno spaccato difficile – la colla nella serratura, le minacce col fucile – insieme a presunti atti persecutori nei confronti dell’ex fidanzata. All’indagato, che aveva già «manifestato disturbi della personalità», gli investigatori hanno ritirato una vecchia doppietta in pessime condizioni che deteneva abusivamente insieme a due grossi coltelli. Secondo quanto riferito in questura l’uomo nei giorni scorsi ha tentato di speronare un automobilista al termine di una banale lite stradale, ha provato a scendere le scalette dell’Inps in via Canali a bordo della sua auto e ha perfino rubato biglietti di una lotteria di beneficenza all’ospedale.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

-->

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250