domenica 25 settembre 2016 - Aggiornato alle 05:43
12 luglio 2016 Ultimo aggiornamento alle 11:00

Perugia, l’esordio di Bucchi in panchina: «Inizio una seconda vita, giocherò con un 4-2-3-1»

Il nuovo tecnico è stato presentato nel pomeriggio: «Voglio il massimo dai giocatori, punterò sulla voglia di riscatto di Bianchi». Santopadre: «Taddei non partirà per il ritiro»

Perugia, l’esordio di Bucchi in panchina: «Inizio una seconda vita, giocherò con un 4-2-3-1»
Santopadre e Bucchi (foto F.Troccoli)

di Giulio Nardi

Pomeriggio afoso di un’estate cominciata a farsi bollente: Cristian Bucchi rimette piede nella sala stampa del Curi dove più di 20 anni fà diventò un giocatore vero durante la gestione Gaucci.«Torno a casa mia – ha esordito il nuovo allenatore del Grifo – dove ho iniziato come calciatore e dove ora inizio una seconda vita da allenatore».

L’entusiasmo di Bucchi  Queste le prime parole da neo-allenatore del Perugia di Cristian Bucchi, che oggi pomeriggio è stato presentato al Curi nel corso di una conferenza stampa alla quale ha partecipato il presidente del club Massimiliano Santopadre. «Ringrazio il presidente per la grande occasione che mi ha dato – ha aggiunto il tecnico – e ho preso questa decisione con grande entusiasmo».

Modulo Bucchi ha messo subito in chiaro di volere «il massimo dai miei giocatori, in campo andrà chi è più in forma e punterò sulla voglia di riscatto di Bianchi. Rolando è un giocatore dal curriculum che fa invidia anche a giocatori di serie A quindi è un lusso per noi e conto molto su di lui. Di Carmine? Un ottimo attaccante e sono contento che l’Entella non l’abbia riscattato». Quanto al modulo, «il mio Perugia giocherà con il 4-2-3-1 anche se non sono esclusi cambiamenti sempre per migliorare la squadra». L’ex tecnico della Maceratese ha spesso praticato il 4-4-2 nella passata stagione ma evidentemente anche grazie all’ampia disponibilità di esterni offensivi come Guberti, Drolè, Fabinho e Zapata si può tentare la carta del 4-2-3-1 dando meno punti di riferimento alla squadra avversaria.

Taddei non ci sarà L’avventura di Rodrigo Taddei è ormai arrivata al capolinea: «Il giocatore  non partirà per il ritiro – ha spiegato il presidente Massimiliano Santopadre – e stiamo pensando a una rescissione del contratto con il giocatore. Volta invece prolungherà fino al 2018 e rimane con noi. Con l’agente c’è un accordo già raggiunto manca la firma ma c’è la fiducia reciproca che tutto andrà come abbiamo stabilito, mentre con Gianluca Comotto avremo modo di parlare a proposito del ruolo da affidargli in società».

Mercato Rizzo e Della Rocca in partenza Il presidente Santopadre ha anche confermato la cessione sicura di due centrocampisti. Si tratta di della Rocca che non rientra nei piani della società e partirà nei prossimi giorni mentre Rizzo è vicinissimo all’accordo con il Vicenza. Per il centrocampo verrà acquistato ancora un giocatore, per Matteo Brighi ormai si può considerare chiuso l’affare.

 

 

 

VIDEO: LA DIRETTA DELLA CONFERENZA STAMPA

 

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250