martedì 27 settembre 2016 - Aggiornato alle 07:19
21 giugno 2016 Ultimo aggiornamento alle 17:11

«Perugia is open» tra caccia al tesoro, musica e animazioni. Nel weekend alla scoperta di Porta Sole

Torna giovedì il cartellone di eventi del Consorzio «Perugia in centro» mentre sabato e domenica visite guidate nel rione a cura delle associazioni

«Perugia is open» tra caccia al tesoro, musica e animazioni. Nel weekend alla scoperta di Porta Sole

Caccia al tesoro fotografica, musica, animazioni, shopping, itinerari alla scoperta della città e altro ancora. Torna giovedì «Perugia is open», il cartellone di iniziative pensate dal Consorzio Perugia in centro che animerà via e piazze del centro storico fino all’8 settembre. Oltre alla caccia al tesoro presentata nei giorni scorsi (oltre 100 le squadre che si sono iscritte), dalle 16 in poi in piazza Matteotti, punto di partenza della caccia, ci sarà la musica del Treasure Hunt Trio, progetto speciale ideato per l’occasione dal dj Goo-B con il duo di afro-jazz elettronico dei Beat Sound. L’arrivo della competizione sarà in piazza della Repubblica, anche questa animata dalle 19 dalle evoluzioni a base di break-dance degli allievi dello Studio Danza Morlacchi e dalla black music a base di soul, rhythm and blues e funk del gruppo perugino Soul ‘n’ Spirit.

Musica In piazza Morlacchi invece dalle 20 in poi saranno ben quattro i dj che si alterneranno alla consolle, mentre in piazza Danti dalle 22 protagoniste saranno la musica black e quella hip-hop proposta da dj Cekera e delle coreografie dei ballerini di break dance del team Natural Force. Dalle 19 invece in piazza Danti ci saranno speaker e dj di Umbria Radio. Musica anche grazie al Collettivo Morlacchi con i «concerti aperti» in collaborazione con il Tavolo delle Associazioni del centro storico: alle 18 all’Auditorium Marianum di Corso Cavour e alle 19.30 al T-Trane di Borgo XX Giugno si esibiranno diverse formazioni in un repertorio che spazierà dalla musica sacra alla tradizione classica fino al jazz.

Visite Grazie al Fai Giovani chi vorrà potrà scoprire «La Perugia che non ti aspetti»: alle 19 in programma c’è la «Perugia ribelle tra potere e opposizione», un itinerario che prenderà il via dai giardinetti di Sant’Ercolano sviluppandosi lungo Corso Cavour e Borgo XX Giugno per concludersi ai Giardini del Frontone con una degustazione di vini della cantina della Fondazione per l’istruzione agraria. Per gli amanti dell’arte inoltre come ogni giovedì la Galleria nazionale dell’Umbria terrà aperte le sue porte fino alle 22.30 con aperitivo offerto a tutti i visitatori a partire dalle 19.

Conosci Perugia Sabato e domenica invece prosegue il programma di «Conosci Perugia… un rione al mese», gli appuntamenti mensili per conoscere i rioni della città attraverso visite guidate. Dopo il 23-24 aprile nel rione di Porta Eburnea, il 28–29 maggio in quello di Porta San Pietro, si prosegue dunque il 25 e 26 in quello di Porta Sole. Il progetto è proposto dal «Tavolo delle associazioni» del centro storico ha trovato la condivisione dell’assessorato alla Cultura del Comune di Perugia, che ha incaricato le associazioni capofila dei cinque rioni per l’organizzazione e gestione degli eventi, ovvero Associazione «Porta Eburnea», «Borgobello», «Borgo Sant’Antonio Porta Pesa», «Vivi-il-Borgo», «Priori» e «Cittattiva». Gli itinerari sono a cura di Meravigliartiinumbria e oltre ai monumenti più noti chi vorrà potrà scoprire gli aspetti meno conosciuti legati alla vita del borgo storico.

Il programma Sabato 25 la visita a cura dell’associazione «Borgo Sant’Antonio – Porta Pesa» avrà come punto d’incontro Piazza Matteotti, alle 16 presso lo Iat alla Loggia dei Lanari, sotto il simbolo del rione di Porta Sole. I partecipanti potranno visitare eccezionalmente l’oratorio della Congregazione dei Coloni, pertinente alla Chiesa del Gesù; seguiranno poi, tra vicoli e piazzette, l’Oratorio di San Benedetto affrescato agli inizi del XVII secolo da Salvucci e la chiesa di Santa Maria Nuova, ricca di preziose opere d’arte come il Gonfalone di Bonfigli (1472), fino a concludersi in Borgo Sant’Antonio.

La visita Domenica a cura dell’associazione «Cittattiva Portasole-Monteluce», la visita partirà alle 10 dalla piazza di Monteluce con la chiesa di Santa Maria di Monteluce, nel cui monastero ha avuto sede l’ospedale di Perugia, entrambi del XIII-XIV secolo, per proseguire, attraverso l’antica via regale, in via Enrico dal Pozzo fino alla chiesa di San Bevignate (1256-1262), alla scoperta degli affreschi legati alle vicende dei Templari e del movimento dei Flagellanti. Seguirà la visita al cimitero monumentale, galleria d’arte e di monumenti dei personaggi che hanno fatto la storia di Perugia. L’itinerario si concluderà presso Casa Casciari con una tipica «merenda di una volta». I gruppi saranno al massimo di 40-45 persone e la prenotazione è obbligatoria (075-5736458 e 075-5058540).

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250