mercoledì 28 settembre 2016 - Aggiornato alle 19:03
25 aprile 2016 Ultimo aggiornamento alle 15:16

Guarducci e il locale: «Non deturpiamo le logge, apriremo per ‘Perugia 1416’»

Il patron di Eurochocolate replica alle polemiche sul bar-cioccolateria in piazza IV Novembre: «Pavimento rifatto con stessi materiali»

Guarducci e il locale: «Non deturpiamo le logge, apriremo per ‘Perugia 1416’»
Il cantiere per la cioccolateria (Foto F.Troccoli)

MULTIMEDIA

Guarda le foto

Nessuna insegna «Eurochocolate» e interventi solo «conservativi», senza stravolgimenti per la pavimentazione delle Logge di Braccio, al fianco della Cattedrale di San Lorenzo. Lo comunica la Gioform srl, società della famiglia Guarducci che, come annunciato a ottobre scorso, ha iniziato i lavori per il nuovo locale che sorgerà in piazza IV Novembre e che sta suscitando molte polemiche.

FOTOGALLERY

Le logge e il degrado Nella nota la Gioform replica all’«interessante dibattito sui Social Media che ha per oggetto i lavori di ristrutturazione degli spazi sottostanti le Logge di Braccio e della relativa pavimentazione esterna», sottolineando come quello sia un «luogo che purtroppo da tanti anni era finito nel dimenticatoio diventando un posto abbandonato a se stesso e dove da secoli si sono alternate numerose attività commerciali di varia natura e purtroppo anche illecite». «Da qualche anno – prosegue la società – però le attività commerciali lecite si erano fortemente indebolite non garantendo una idonea qualità rispetto al luogo che le ospitava. È bene precisare comunque che tali spazi sono di proprietà del Capitolo della Cattedrale di San Lorenzo e che codesta istituzione ha presentato i progetti di ristrutturazione agli organi competenti, condividendoli pienamente con la Gioform Srl con la quale ha stipulato nel Luglio 2015 un regolare contratto di locazione dopo che ne aveva condiviso pienamente le finalità di destinazione d’uso».

Pavimento con stessi materiali Una volta ottenute le relative autorizzazioni, «si è proceduto all’avvio del cantiere – sottolinea Gioform – coinvolgendo aziende specializzate e mettendo in campo un investimento considerevole a totale carico dei privati ed in primis di Gioform Srl. In particolare si sottolinea come il rifacimento del pavimento esterno (realizzato nel dopoguerra dopo l’abbattimento di alcuni volumi edilizi che arrivavano a confine con la scalinata del Duomo) si è reso obbligatorio dato il suo alto livello di deterioramento. Ovviamente sarà impiegato analogo materiale per il rifacimento della stessa pavimentazione e verrà ripristinata la medesima orditura opportunamente rilevata prima della rimozione. Ovviamente corrisponde al falso la notizia che saranno ripristinati i vecchi volumi edilizi di cui sopra mentre è assolutamente vero che l’intervento ha spiccate caratteristiche conservative. È prevista quindi anche una pulizia e restauro della facciata che oggi appare annerita ed interessata dal passaggio di cavi elettrici e telefonici».

Non si chiamerà Eurochocolate Per quanto riguarda il nuovo locale, l’azienda conferma che si tratterà di un «pubblico esercizio (Bar Cioccolateria), mentre non non viene rivelato il nome, anche se «il progetto è già stato approvato», in quanto «Gioform srl ha stipulato un contratto con una importante azienda per il quale vige l’obbligo di riservatezza che intende in ogni modo rispettare. Non appena verranno concordate con la questa azienda le tempistiche relative alle azioni congiunte di comunicazione – viene specificato – potremo presentare maggiori dettagli. Quindi non si tratterà di un insegna recante il brand Eurochocolate come erroneamente riportato su alcuni commenti apparsi nei Social Media anche perché come noto lo stesso brand è già presente nella stessa Piazza IV Novembre».

Apre a giugno «Siamo convinti – conclude Eugenio Guarducci, presidente di Gioform srl – di poter mantenere l’impegno di terminare i lavori in occasione di Perugia 1416 quando la Città di Perugia celebrerà proprio Braccio di Fortebracci. L’Amministrazione comunale, già dal 2014 è informata della progettualità in corso apprezzandone le finalità tanto da rendersi pienamente collaborativa».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250