martedì 27 settembre 2016 - Aggiornato alle 22:39
6 giugno 2016 Ultimo aggiornamento alle 17:20

Perugia, era stato rimpatriato a marzo ma la Polfer lo sorprende a Fontivegge con un Galaxy rubato

Il 34enne marocchino è stato rintracciato nella sala d'attesa del bar della stazione. Ha precedenti per droga e possesso di coltelli, è scattata la denuncia per ricettazione

Perugia, era stato rimpatriato a marzo ma la Polfer lo sorprende a Fontivegge con un Galaxy rubato

di En.Ber.

E’ stato sorpreso dalla Polfer nella sala d’attesa del bar della stazione di Fontivegge con un Samsung Galaxy tra le dita. Due cose non andavano: lui, un marocchino di 34 anni, soltanto tre mesi fa era stato accompagnato a Casablanca dalla polizia con un volo da Roma-Fiumicino, e lo smartphone è risultato rubato. Lo straniero – stamani si terrà il processo per direttissima al tribunale di Perugia – è stato bloccato dagli agenti. Durante i controlli è emerso che il maghrebino, con precedenti per droga, possesso di coltello e inosservanza dell’ordine del questore di allontanarsi dal nostro Paese, era stato rimpatriato a marzo. Soltanto tre mesi fa. Poi, però, è rientrato in Italia senza documenti nonostante i divieti. I poliziotti lo hanno rintracciato domenica mattina al bar con il cellulare rubato di cui era già stato denunciato il furto. Lo straniero ha provato a fornire false generalità ma è stato comunque identificato.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

-->

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250