lunedì 26 settembre 2016 - Aggiornato alle 22:44
2 agosto 2016 Ultimo aggiornamento alle 12:48

Perugia, criminali incalliti da allontanare: non ci sono aerei, imbarcati su una nave in Puglia

La polizia provvede all'espulsione di un 30enne e un 32enne albanesi accompagnandoli al porto

Perugia, criminali incalliti da allontanare: non ci sono aerei, imbarcati su una nave in Puglia
La questura di Perugia (foto F.Troccoli)

di En.Ber.

Espulsi dalla polizia due «criminali incalliti». Non c’erano voli disponibili per rimpatriare un 32enne ed un trentenne albanesi responsabili di numerosi episodi di furto e ricettazione e così gli agenti dell’ufficio immigrazione li hanno scortati fino in Puglia per imbarcarli su una nave diretta al loro Paese.

Espulsi e imbarcati Gli stranieri vengono considerati «pericolosi pregiudicati» che «hanno vissuto da criminali incalliti». La loro espulsione – si apprende da fonti investigative – è stata quasi impedita da un inatteso contrattempo: non c’erano, infatti, aerei in partenza per l’Albania dagli aeroporti del Centro-Nord. Esauriti anche i biglietti della nave. «Rinunciare al loro allontanamento forzato – spiega la questura – avrebbe potuto favorire la loro tendenza a delinquere» e perciò «l’unica possibilità» era accompagnarli in Puglia e imbarcarli da lì. E’ stato «organizzato in gran fretta» un servizio di scorta e alla fine gli albanesi sono stati espulsi a bordo di una nave.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

-->

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250