giovedì 29 settembre 2016 - Aggiornato alle 15:31
22 aprile 2016 Ultimo aggiornamento alle 17:06

Perugia, controlli antiprostituzione: polizia municipale multa cinque clienti. Sanzioni da 450 euro

Gli agenti in borghese li hanno sorpresi in via Conti, via Nuvolari, via Trasimeno Ovest e via Settevalli

Perugia, controlli antiprostituzione: polizia municipale multa cinque clienti. Sanzioni da 450 euro
Un'auto della municipale

Sono in tutto cinque le multe fatte nella notte tra giovedì e venerdì dagli agenti della polizia municipale di Perugia ad altrettanti clienti di prostitute. Da lunedì è infatti in vigore la nuova ordinanza antiprostituzione firmata nei giorni scorsi dal sindaco della città Andrea Romizi che riguarda molte aree del capoluogo di regione. A fare i controlli, che hanno riguardato anche le prostitute (una delle quali una trans sudamericana) una pattuglia in borghese che ha pizzicato cinque clienti tra via Conti e via Nuvolari, via Trasimeno Ovest e via Settevalli. Quanto ai multati invece, uno proveniva da Perugia e gli altri da Comuni limitrofi. L’ordinanza riguarda via Settevalli, via Nuvolari, via Conti, via Cairoli, viale del Percorso Verde, via Trasimeno Ovest (compresa la strada che porta all’accesso al raccordo Perugia-Bettolle), via Canali, via Campo di Marte, via del Lavoro, via del Macello, via Caprera, via Piccolpasso, via Corcianese, via Penna, via Dottori e via Cestellini. Il provvedimento vieta il «permanere a lungo nelle suddette vie al fine della prostituzione», «assumere atteggiamenti congruenti allo scopo di offrire prestazioni sessuali» e infine «indossare abiti idonei a manifestare l’intenzione di adescare al fine del meretricio o che offendano il pubblico pudore». La violazione, spiega poi il Comune, «si concretizza anche consentendo la salita a bordo di un veicolo di uno o più soggetti come sopra identificati o con la semplice fermata al fine di contrattare la prestazione sessuale con il soggetto dedito al meretricio». La multa ammonta a 450 euro.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

-->

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO
  • Francostars

    Affermo che le Ordinanze Sindacali ed i Regolamenti di Polizia Urbana devono essere conformi ai principi generali dell’Ordinamento, secondo i quali la prostituzione su strada non può essere vietata in maniera vasta ed indeterminata. Di conseguenza, i relativi verbali di contravvenzione possono essere impugnati in un ricorso. In più per le medesime ragioni, i primi provvedimenti suddetti non possono essere emessi per problematiche permanenti ed i secondi non possono riguardare materie di sicurezza e/o ordine pubblico.

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250