mercoledì 28 settembre 2016 - Aggiornato alle 02:02
26 giugno 2016 Ultimo aggiornamento alle 16:12

Perugia, colonnina salvavita con defibrillatore al percorso verde per il cuore degli sportivi

Alla cerimonia erano presenti il sindaco Andrea Romizi e il consigliere Carmine Camicia. Dopo il bocciodromo e il Pieralli sarà il turno di Montelaguardia e Ponte San Giovanni

Perugia, colonnina salvavita con defibrillatore al percorso verde per il cuore degli sportivi

Stamani al percorso verde di Pian di Massiano il sindaco Andrea Romizi e il consigliere Carmine Camicia hanno inaugurato una colonnina salvavita con defibrillatore, donato dalla Banca di Mantignana.

Cuor di Leone Un altro defibrillatore è stato installato, subito dopo, all’interno del bocciodromo, grazie alla donazione fatta al Comune da parte dell’associazione Cuor di Leone. Il terzo, infine, è stato donato dall’associazione «Bici cuore diabete» al dirigente scolastico dell’istituto Pieralli. Oggi è stata una giornata all’insegna del Cuore e tantissimi cittadini – informa una nota del Comune – hanno partecipato all’evento.

I presenti Sono intervenuti all’iniziativa il presidente della banca di Mantignana ed il presidente onorario, l’associazione Bici cuore diabete era rappresentata dai gemelli Panichi. Ha partecipato anche l’associazione cuor di leone, rappresentata da Quartilio Mosconi. All’evento hanno partecipato anche alcuni membri del Cives, che, nel corso dell’evento hanno effettuato una simulazione di arresto cardiaco con utilizzo del Dae, e Leonardo Cenci.

Progetto Cuore andrà avanti Il sindaco e il consigliere delegato – prosegue Palazzo dei Priori – hanno confermato che il Progetto cuore andrà avanti: l’obiettivo, infatti, è quello di collocare colonnine salvavita in tutti i quartieri cittadini. Le prossime tappe riguarderanno Montelaguardia e Ponte San Giovanni. Nel frattempo, oltre all’installazione di colonnine salva vita, continua il percorso formativo degli Angeli del Cuore. A questo proposito, sino ad oggi, sono stati formati, oltre al primo cittadino, oltre mille perugini.

Avanti tutta! «Con questa iniziativa – ha detto Leo Cenci – è stata protetta l’area più a rischio di Perugia visto che qui si fa attività motoria e sport. Implementeremo la copertura di questa zona dove la gente viene a divertirsi è muoversi. Questo per noi è solo un inizio. L’obiettivo è quello di rendere l’Umbria cardio protetta».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250