mercoledì 28 settembre 2016 - Aggiornato alle 00:18
30 aprile 2016 Ultimo aggiornamento alle 22:26

Perugia-Bari 0-0: il cuore non basta, Grifo a meno sei dai play-off

Finale incandescente: biancorossi vicini al gol con Drole devastante sulla sinistra, rigore chiesto dai padroni di casa e non concesso dall'arbitro

Perugia-Bari 0-0: il cuore non basta, Grifo a meno sei dai play-off

MULTIMEDIA

Guarda le foto

di Giulio Nardi

 Il Perugia per l’ultimo tentativo di raddrizzare la stagione, il Bari per agganciare il terzo posto. Alla fine ne esce un pareggio inutile per entrambe le squadre, soprattutto per la squadra di Pierpaolo Bisoli che a tre giornate dalla conclusione rimane a sei punti dalla zona play-off in attesa dei posticipi di domenica e di lunedì nella 39esima giornata di serie B

Primo tempo Grifo aggrappato all’inventiva di Guberti e alle ripartenze di Aguirre in un avvio di gara in cui la squadra di Bisoli concede poco al Bari che detta i ritmi del gioco come si prevedeva alla vigilia. Pugliesi pericolosi al 20′ con Maniero servito da Valiani ma Rosati è insuperabile, mentre sul ribaltamento di fronte Guberti pesca splendidamente Aguirre in area, ma l’uruguaiano arriva scoordinato alla conclusione di testa.

FOTOGALLERY – PAGELLONE

Secondo tempo Nella ripresa si abbassano i ritmi e piano piano i padroni di casa guadagnano metri in avanti. Al quarto d’ora Bisoli richiama in panchina Guberti affaticato e inserisce Drole’. L’ivoriano diventa una spina nel fianco della difesa barese che rischia moltissimo in due circostanze: nella prima Drolè termina a terra in area,  nella seconda Tonucci interviene in scivolata rischiando il fallo di mano ma l’arbitro non concede il calcio di rigore scatenando la reazione di Bisoli che verrà espulso nel finale. L’assedio alla porta difesa da Micai si esaurisce al terzo minuto di recupero quando l’arbitro fischia la fine dell’incontro ponendo forse fine alle speranze di quest’anno dei grifoni.

INTERVISTE: BISOLI E CAMPLONE

LA DIRETTA 

48’st: Finisce la partita. Perugia non premiato per lo sforzo profuso. Risultato di 0-0 al Curi

45’st: Tre minuti di recupero

41’st: Assedio del Perugia alla porta del Bari. Il pubblico ha protestato per un rigore non concesso su un presunto fallo di mano di Tonucci. Espulso Bisoli per proteste

37’st: Occasione Perugia Aguirre pericolosissimo con un tiro da fuori

31’st Drole incontenibile sulla sinistra, prima ha messo in difficoltà Tonucci finendo a terra in area e sollevando qualche dubbio. L’arbitro ha lasciato proseguire. Adesso ancora l’ivoriano ha fatto partire l’azione conclusa dal tiro di Belmone con la palla che è andata  sul fondo

30’st: Due cambi. Tutino per Sansone, Parigini per Fabinho

25’st: Punizione sul fronte sinistro d’attacco affidata a Fabinho ma sul cross del brasiliano c’è il fallo commesso da Volta in attacco

24’st: Grande giocata di Drole che aggira Tonucci e viene messo giù da Tonucci: giallo per il difensore

21’st: Bari insidioso con Maniero che approfitta di una deviazione per concludere ma viene contrastato da Volta che mette in corner

20’st: Entrata dura di Rossi su Valiani. Ammonizione per il difensore del Perugia

15’st: Occasione Perugia Combinazione Drole-Ardemagni con il tiro dell’attaccante respinto dal portiere Micai

13’st: Nel Perugia Drole’ rileva  Guberti affaticato

11’st: Prodigioso intervento di Belmonte che chiude su Tonucci pronto alla battuta. Bari pericoloso

8’st: Più intraprendente la squadra di Bisoli in questo secondo tempo. Sistema tattico rimasto immutato per i padroni di casa

6’st: Ottimo avvio di ripresa del Grifo, ora il Bari prova a rispondere con un calcio d’angolo di Valiani ma Aguirre allontana la minaccia

1’pt: Occasione Perugia Grande occasione per il Perugia con Ardemagni che non riesce a deviare in rete da posizione favorevolissima

1’st: Squadre di nuovo in campo per il secondo tempo

46’pt: L’arbitro fischia la fine del primo tempo

45’pt: un minuto di recupero

44’pt: irregolarità commessa da Aguirre su Di Cesare. Ammonizione per l’attaccante del Grifo

40’pt: Poche emozioni in questa parte finale del primo tempo. Grifo attento a contenere le sfuriate dei pugliesi ma un po impreciso sotto porta quando Guberti prova ad innescare le punte

35’pt: Buona trama di gioco dei pugliesi non perfezionata da Dezi che conclude debolmente

31’pt: Il Bari cerca di assumere le redini del centrocampo con il Perugia che adesso fatica a ripartire

27’pt: Il gioco perugino si sviluppa sull’asse Guberti-Prcic. Bell l’azione tra i due con Belmonte che manca il cross da ottima posizione

24’pt: Prcic tenta la conclusione da fuori are  sugli sviluppi del calcio d’angolo ma non inquadra lo specchio della porta

21’pt: Occasione Perugia Guberti serve splendidamente Aguirre sul secondo palo ma L uruguaiano arriva scoordinato all’impatto sul pallone

20’pt: Occasione Bari Maniero arriva alla conclusione volante sul cross dalla destra di Valiani ma Rosati si oppone da campione

18’pt: Grande movimento su tutto il fronte d’attacco da parte di Aguirre che combatte su ogni pallone. Buon avvio della squadra di Bisoli

17′ pt: Prcic ha provato a cercare lo spazio per la conclusione ma il controllo della palla è stato difettoso.

12’pt: Belmonte termina atera  sul contrasto con Maniero ma trattiene il pallone con le mani. Punizione e giallo per il difensore biancorosso

9’pt: Il Grifo prova a sfondare sulla sinistra con la qualità di Guberti e la caparbietà di Marco Rossi. Poco fa si è rivelato troppo lungo il cross in area di Guberti

4’pt: Il Perugia ha provato la prima ripartenza dopo la pressione iniziale del Bari: Ardemagni servito da Aguirre ha cercato la porta ma la mira è stata imprecisa

1’pt: L’arbitro ha fischiato l’inizio di Perugia-Bari. Circa 900 tifosi del Bari al seguito della squadra di Camplone che torna al Curi dopo tre anni indimenticabili. Formazioni in campo che rispecchiano le aspettative della vigilia: modulo del 4-4-2 per il Perugia, Bari affidato al 4-3-3 

Le formazioni ufficiali  Perugia(4-4-2): Rosati; Belmonte, Volta, Mancini, Rossi; Fabinho, Zabli, Prcic, Guberti; Ardemagni, Aguirre. All. Pierpaolo Bisoli    Bari (4-3-3): Micai; Donkor, Tonucci, Di Cesare, Gemiti; Dezi, Romizi, Valiani; Rosina, Maniero, Sansone. All. Andrea Camplone

La vigilia Il riferimento alle esperienze e alle vittorie con il Perugia non poteva certo passare in secondo piano nella conferenza stampa di presentazione della partita da parte  dell’allenatore del Bari: «Con il presidente Santopadre ho avuto alti e bassi – ha ammesso  Camplone  – ma abbiamo fatto grandi cose insieme. Loro cercheranno di farci male con la  velocità e noi dobbiamo essere bravi negli ultimi trenta metri». Saranno circa  900 i tifosi che raggiungeranno il Curi per sostenere i galletti pugliesi.

Così diversi  Bisoli e Camplone, due allenatori e due filosofie di gioco agli antipodi, il primo arrivato all’ultima spiaggia per guadagnarsi la fiducia del presidente, il secondo con il pensiero fisso alla serie A che non può sfumare per l’ennesima volta ai pugliesi. E’ per questo che al Curi  si preannuncia una partita avvincente:  i padroni di casa proveranno a colpire gli avversari con la velocità, vera arma in più che ha assistito il Grifo nelle ultime uscite di campionato. Coraggio e ed esuberanza per il Bari che cercherà a testa bassa la vittoria per raggiungere il terzo posto in classifica.

VIDEO – PARLA BISOLI

VIDEO – SANTOPADRE: «PRONTO AD ABBRACCIARE CAMPLONE»

Gli assenti  Sono diverse le defezioni per entrambe le squadre: Bisoli deve rinunciare a Rizzo per squalifica e ai soliti Alhassan, Zapata e Taddei ai quali si sono aggiunti Del Prete e Bianchi. Il Bari farà a meno di De Luca fermato dal giudice sportivo e dei vari  Contini, Minala, Boateng e Cissokho.

Crotone in serie A Per la prima volta nella storia il Crotone è promosso in serie A. La squadra di Juric ha pareggiato a Modena per 1-1 nell’anticipo della 39esima giornata del campionato di serie B,  grazie al gol di Palladino su rigore che ha risposto al vantaggio di Luppi per i padroni di casa. Traguardo straordinario raggiunto dal club di Raffaele Vrenna che 23 anni fa raccolse la squadra in prima categoria per iniziare questa fantastica cavalcata verso il paradiso della massima serie.

Serie B 39esima giornata Modena – Crotone 1-1, Perugia – Bari 0-0, Ascoli – Salernitana 2-2, Trapani – Novara 0-0, Lanciano – Avellino 1-2, Cagliari – Livorno 2-2, Brescia – Vicenza 0-1, Latina – Spezia 0-0, Entella-Pescara 0-0 Cesena – Pro Vercelli

Classifica  Crotone 78, Cagliari 74, Trapani 66,Bari 65, Pescara 65,  Spezia 62, Entella 61, Novara 59, Cesena 58,  Brescia 54, Perugia 53, Avellino 48, Ternana 45, Ascoli 46, Vicenza 45, Pro Vercelli 42,  Modena 41, Latina 41, Salernitana 40, Lanciano 39, Livorno 37, Como 29

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250