venerdì 30 settembre 2016 - Aggiornato alle 20:35
5 agosto 2016 Ultimo aggiornamento alle 18:55

Perugia, 56 mila euro per nuova illuminazione alle fontane di piazza Italia e Fontivegge

Il Comune approva il progetto. Protesta del Pd: «Coi soldi della Fondazione si poteva fare qualcosa di più utile»

Perugia, 56 mila euro per nuova illuminazione alle fontane di piazza Italia e Fontivegge
La fontana di piazza Italia a Perugia

Nuova illuminazione per le fontane di piazza Italia e piazza Vittorio Veneto (davanti alla stazione di Fontivegge). Il Comune di Perugia ha approvato, con delibera di Giunta, il progetto definitivo per una spesa complessiva di circa 56 mila euro, di cui 40 mila provenienti dalla Fondazione Cassa di risparmio nell’ambito del bando annuale per il finanziamento di progetti destinati allo sviluppo locale e all’edilizia popolare. A rendere pubblico il finanziamento i consiglieri comunali del Partito democratico, Erika Borghesi e Alvaro Mirabassi, che contestano la scelta.

Pd: «Meglio altre scelte» «Partendo dalla premessa – affermano i consiglieri Pd – che i finanziamenti provenienti dalla Fondazione Cr, che con l’occasione ringraziamo, sono molto importanti per Perugia e sempre ben accetti e graditi, soprattutto in un momento economicamente difficile per i bilanci dei comuni, riteniamo che sarebbe stato più opportuno da parte del comune di Perugia presentare un progetto finalizzato ad una diversa riqualificazione urbana, socialmente prioritario rispetto all’illuminazione delle due fontane, che come riportato nella stessa delibera risultano funzionanti e in buono stato di manutenzione».

A Fontivegge altri problemi Secondo Borghesi e Mirabassi «intervenire sul sistema di illuminazione della fontana di piazza Vittorio Veneto non è sicuramente la soluzione ai problemi di degrado e di microcriminalità del quartiere, un intervento che nulla ha a che fare con la messa in sicurezza degli spazi e con la rivitalizzazione sociale, economica e culturale della zona. Riteniamo, inoltre, lontano dalla realtà l’aver trovato analogie di criticità e di problemi e poco utile l’aver preso in considerazione una identica modalità di trattamento tra la zona della stazione e la fontana di Piazza Italia, situata nel cuore della città e che gode anche della presenza delle principali sedi istituzionali».

Rivedere il progetto «Sono tante, ad oggi, le priorità, le criticità e le necessità della città – proseguono gli eponenti del Pd – (a partire per esempio dalla situazione di incuria e degrado delle aree verdi fino alle emergenze in materia di edilizia sociale e popolare), si sarebbe potuto usufruire di questa risorsa per portare avanti un progetto di sviluppo locale e riqualificazione ben più urgente e preminente rispetto a quello messo in campo e per il quale l’amministrazione investe in aggiunta risorse proprie per un importo complessivo di 15.860 euro, sottraendo quindi risorse destinate alla pubblica illuminazione. La città è delle persone e dei bisogni e non è di certo con interventi di manutenzione dell’illuminazione di queste due fontane che l’amministrazione si occupa del bene comune. È per questi motivi – dichiarano i due consiglieri – che presenteremo un ordine del giorno per chieder a sindaco e Giunta quali sono stati i criteri alla base di questa scelta e di rivedere il progetto, se possibile».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO
  • Romina

    quanti soldi…da noi qualsiasi cosa fai,ci sono costi sempre enormi,mah

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250