giovedì 29 settembre 2016 - Aggiornato alle 22:22
4 maggio 2016 Ultimo aggiornamento alle 06:25

Perugia, 46enne muore per emorragia cerebrale: donati cuore, fegato e cornee

Il primo è stato trasportato a Palermo in aereo, il secondo a Bologna. Le cornee andranno alla Banca degli occhi di Fabriano

Perugia, 46enne muore per emorragia cerebrale: donati cuore, fegato e cornee
L'ospedale di Perugia (foto U24)

A sole 24 ore di distanza dal caso di Terni, dove da un 43enne sono stati asportati polmoni, fegato, reni e cornee, un’altra donazione permette a pazienti di tre regioni, ovvero Umbria, Sicilia e Emilia Romagna, di uscire da difficili percorsi assistenziali e di ritrovare prospettive di eccellenti qualità di vita. Durante la notte tra martedì e mercoledì infatti sono stati prelevati fegato, cuore, reni e cornee da una giovane donna, ricoverata nel reparto di terapia intensiva del Santa Maria della misericordia di Perugia, di cui era stata dichiarata la morte cerebrale. La donna, appena 46 anni, residente a Perugia, è deceduta a seguito di emorragia cerebrale. La macchina organizzativa è stata attivata dalla responsabile del Centro regionale trapianti Tiziana Garzilli, e nel cuore della notte oltre alla équipe multidisciplinare della Azienda ospedaliera di Perugia, sono intervenuti chirurghi e personale infermieristico degli ospedali di Palermo e Bologna. Il cuore è stato trasferito all’Ismet di Palermo con un aereo partito dall’aeroporto di Punta Raisi e atterrato all’aeroporto «San Francesco», mentre il fegato è stato trasportato a Bologna in autoambulanza.

L’intervento L’équipe della struttura di chirurgia generale del dottor Paolo Baccari, composta dai dottori Francesco De Santis e Adolfo Petrina (anestesista Melissa Antonelli) ha effettuato il prelievo dei reni, mentre le valutazioni immunologiche e di anatomia patologica sono state effettuate dalle dottoresse Tiziana Tini, Brunella Malagigi e Rachele Del Sorto, rispettivamente della struttura del servizio trasfusionale e della anatomia patologica. Il prelievo delle cornee, che sono state trasferite alla Banca degli occhi di Fabriano, è stato effettuato dalla dottoressa Anna Caricato, mentre l’attività di accertamento morte e raccolta del consenso dei familiari per la donazione da parte è stato coordinata dalla dottoressa Nadia Dentini e dal responsabile infermieristico Giampaolo Rinaldoni. In una nota dell’ufficio stampa dell’Azienda ospedaliera di Perugia la responsabile del Centro trapianti, la dottoressa Garzilli, sottolinea che «la capacità di compattarsi da parte dei professionisti di più discipline in situazioni di emergenza è per il “sistema ospedale” motivo di orgoglio da trasmettere al cittadino. Desidero pertanto rivolgere un caloroso ringraziamento agli operatori sanitari che con competenza e grande impegno professionale hanno confermato anche in questa circostanza il valore della sanità dell’Umbria».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

-->

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250