domenica 25 settembre 2016 - Aggiornato alle 00:34
17 giugno 2016 Ultimo aggiornamento alle 13:11

Perugia 1416, aggiunto pubblico su foto caricata sul sito del Comune: «Per togliere insegna commerciale»

Immagine rimossa dal portale. Sui social si scatenano la polemica e l'ironia: «Questo è Photoshock!». La replica di palazzo dei Priori: «È stato fatto da personale esterno»

Perugia 1416, aggiunto pubblico su foto caricata sul sito del Comune: «Per togliere insegna commerciale»
La foto su cui si è accesa la polemica

MULTIMEDIA

Guarda le foto

di D.B.

La foto ha già fatto il giro dei social network. Si tratta di un’immagine del primo giorno dei giochi di “Perugia 1416″, sabato scorso. In piazza Matteotti si vedono al centro i contendenti e attorno, dietro le transenne, il pubblico. Solo che parte di esso non convince, sulla sinistra: sembra come se la foto fosse ritoccata per aumentarlo, e infatti una persona, un ragazzo con una maglietta verde, compare per ben tre volte. Sui social, sia in profili privati che nelle pagine dedicate a Perugia, si è subito accesa l’ironia degli utenti: «Questo è Photoshock!», scrive qualcuno. Qualcun altro parla esplicitamente di autogol. «Credevo fosse un fake. Attendo ancora per dare un mio giudizio su Perugia 1416, ma è evidente che tale comportamento, propenso a falsificare la realtà è deprimente». Intanto la foto è stata rimossa dal sito del Comune. A palazzo dei Priori per la vicenda c’è ovviamente imbarazzo e secondo la ricostruzione fatta in mattinata le cose dovrebbero essere andate in questo modo: sulla homepage del sito ogni giorno le foto cambiano e da qui ai prossimi giorni l’idea era quella di dare spazio alla manifestazione. Così venerdì mattina l’addetta dell’ufficio informatica del Comune, che carica materialmente gli scatti sul portale, ha ricevuto la foto incriminata dall’assessorato alla cultura e ha dato il via libera.

FOTOGALLERY: I FOTOMONTAGGI IRONICI SUI SOCIAL

LA FOTO ORIGINALE
MODIFICATO IL PERCORSO DELLA CORSA AL DRAPPO
TUTTO IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA DI SABATO

La risposta Nel pomeriggio è poi intervenuto il Comune spiegando la sua versione dei fatti: «Ci scusiamo con tutti gli utenti per aver pubblicato sulla prehome del sito del Comune una foto poi risultata “manipolata”. Appena ci si è resi conto del ritocco, si è provveduto immediatamente a rimuoverla e ad avviare un’indagine per comprendere il motivo di tale manipolazione. Come si può vedere dalla foto originale, arrivata in nostro possesso successivamente alla pubblicazione della prima, lo scopo di chi ha effettuato il ritocco (fatto in una precisa zona della foto, a sinistra) non era certo quello di aggiungere qualche decina di persone ad un piazza che già conteneva numeroso pubblico, ma il vero intento, seppur opinabile, era quello di togliere il cartello di un’attività commerciale (una banale insegna di una tabaccheria, ndr). È bene precisare che il ritocco, fatto da personale esterno al Comune e sicuramente in buona fede, non è stato richiesto dall’Amministrazione che non ne era stata nemmeno informata e che, oltre a disconoscerne la paternità, non avvalla la scelta di aver voluto modificare l’immagine. Detto ciò, e chiedendo nuovamente scusa per quanto accaduto, sembrano fuori luogo le strumentalizzazione che il caso ha sollevato. La massiccia partecipazione a Perugia 1416 non richiede né grossolani maquillage, né escamotage a cui questa Amministrazione non ha intenzione di ricorrere. Non è certo la sostituzione, in una foto, di un cartello commerciale con delle persone a decretare il successo o meno di una manifestazione che ha chiamato e chiamerà anche domani un folto pubblico».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250