domenica 25 settembre 2016 - Aggiornato alle 07:27
16 luglio 2016 Ultimo aggiornamento alle 11:54

Pd, da Marini a Leonelli summit ad Acquasparta con sindaci e consiglieri: ‘Comuni laboratorio’

Lunedì alle 16 l'appuntamento a palazzo Cesi con Romani, De Rebotti, Leonelli, Betti, Chiacchieroni e altri. Insieme a loro gli amministratori locali

Pd, da Marini a Leonelli summit ad Acquasparta con sindaci e consiglieri: ‘Comuni laboratorio’
Marini e Leonelli (foto F.Troccoli)

«Comuni laboratorio di innovazione ed uguaglianza in Umbria», si chiama così l’appuntamento, rivolto principalmente amministratori locali, sindaci, assessori e consiglieri dei Comuni dell’Umbria, che si terrà lunedì alle 16 a palazzo Cesi, ad Acquasparta. Un appuntamento, promosso dal gruppo consiliare del Pd, che sarà aperto da Roberto Romani, sindaco di Acquasparta, cui seguiranno gli interventi di Francesco De Rebotti, sindaco di Narni e presidente di Anci Umbria; Cristian Betti, sindaco di Corciano; Gianfranco Chiacchieroni, capogruppo Pd in Consiglio regionale; Giacomo Leonelli, segretario regionale del Pd, e della presidente Marini. «I Comuni – dice – sono il luogo più vicino a cittadini ed imprese. Soprattutto in questi ultimi anni essi hanno rappresentato il presidio di tutte le emergenze che abbiamo vissuto e viviamo, sia di carattere economico che sociale. Ma sono convinta che i Comuni, proprio per queste ragioni, possono essere anche dei potenziali ‘laboratori’ di innovazione e di sperimentazione di nuove politiche di inclusione sociale».

L’incontro «Le amministrazioni comunali – prosegue Marini -, possono altresì essere degli alleati strategici di altri livelli istituzionali, ma anche di altri soggetti economici e sociali, per accelerare i percorsi di innovazione nella nostra regione. Il Pd, a mio giudizio, ha bisogno di stimolare questo percorso con un protagonismo diretto dei suoi amministratori locali. Sindaci, assessori, consiglieri comunali sono chiamati a raccogliere la sfida che le comunità locali, i cittadini, ci pongono anche nella nostra regione. Abbiamo bisogno di più innovazione – sottolinea -, nei servizi come nelle politiche ambientali e di governo del territorio. Dobbiamo saper raccogliere la propensione all’innovazione che viene ad esempio dalle imprese, dai giovani. Ma dobbiamo anche accelerare il percorso di cambiamento nei principali servizi. Dobbiamo costruire politiche comuni, non solo all’interno delle istituzioni, ma in tutta la società regionale. Per questo ritengo che quello di Acquasparta potrà e dovrà essere – conclude Marini – un importante e proficuo momento di confronto e dibattito».

La nota di Leonelli «La prossima settimana – spiega Giacomo Leonelli, segretario del Partito Democratico dell’Umbria – sarà caratterizzata da due iniziative importanti del Pd regionale: lunedì ad Acquasparta, a un anno dall’inizio della legislatura regionale, avremo l’occasione di ragionare, insieme a tutti i nostri amministratori, di quale dovrà essere il profilo nell’azione di governo del Partito Democratico in Umbria nella fase che abbiamo davanti. Una fase che ci impone uno sforzo di unità e di lungimiranza, al fine di aggredire le criticità economiche e sociali della nostra regione. Venerdì prossimo, invece, alla Villa del Colle del Cardinale, insieme a Brunello Cucinelli e al sottosegretario Nannicini, lanceremo la nostra scommessa sul modello di sviluppo dell’Umbria: come rendere il nostro Dna, fatto di bellezza e qualità, un fattore reale e prioritario di crescita e occupazione. Due questioni strategiche – conclude Leonelli – che si intrecciano tra loro soprattutto rispetto al modello di futuro che vogliamo realizzare in Umbria, e che saranno l’anteprima delle tante feste dell’Unità del territorio, tra cui voglio ricordare i due nuovi appuntamenti regionali, oltre alla ormai tradizionale Festa del lavoro di Spello. Dal 5 all’11 settembre si terrà a Perugia la Festa regionale dell’Unità, che sarà anche la Festa nazionale della Cultura, poi avremo la Festa per il Sì, che si terrà, sempre nel mese di settembre, probabilmente a Marsciano, e che sarà un’occasione di ulteriore confronto sui temi e i contenuti del referendum costituzionale. In merito a questi appuntamenti, desidero ringraziare fin da subito le tante volontarie e i tanti volontari che si stanno impegnando nella loro organizzazione già in questi giorni».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250