SPECIALE FESTIVAL DI SPOLETO | 25 giu 2016

Patto tra il Due Mondi e il Festival di Cartagena: ‘Le Nozze di Figaro’ volano in Colombia

Accordo tra le due manifestazioni, Cardarelli: «Auspichiamo fecondo scambio culturale»

Patto tra il Due Mondi e il Festival di Cartagena: ‘Le Nozze di Figaro’ volano in Colombia

MULTIMEDIA

Guarda le foto

Firmato il patto tra il Due Mondi e il Festival di Cartagena. C’è la collaborazione attiva per la promozione delle due prestigiose manifestazioni, m anche la realizzazione di comuni iniziative culturali e di spettacolo, al centro del protocollo siglato sabato mattina a Palazzo Mauri dal sindaco Fabrizio Cardarelli, dal direttore artistico del Festival di Spoleto, Giorgio Ferrara, dalla presidente della Fondazione Victor Salvi, Julia Salvi, e dal direttore artistico del Festival Musicale di Cartagena, Antonio Miscenà.

Fotogallery

Patto tra il Due Mondi e il Festival di Cartagena Alla firma dell’accordo, che peraltro si è già concretizzato con la produzione dell’opera Le Nozze di Figaro che ha inaugurato il Due Mondi venerdì sera, erano presenti anche Bertha Lucia Arnedo Redondo, direttore generale dell’Instituto de Patrimonio y Cultura de Cartagena, insieme a una nutrita rappresentanza di personalità del mondo istituzionale ed economico della città boliviana. «Poter celebrare l’inizio di una collaborazione importante tra le città di Spoleto e di Cartagena, che auspichiamo possa durare molto tempo – ha detto il sindaco di Spoleto – è motivo di grande soddisfazione. Questo protocollo avvicinerà due comunità geograficamente distanti attraverso il fecondo scambio di idee e di persone, di stimoli creativi e di espressioni culturali, di esperienze ed emozioni. Una collaborazione che è un’occasione preziosa per arricchire le nostre rispettive proposte artistiche, creando situazioni e dinamiche che saranno di beneficio reciproco per i due festival e per le due città».

Le Nozze di Figaro volano in Colombia I dettagli del patto li ha illustrati direttamente il direttore del Due Mondi: «Per ora l’intesa prevede la presentazione delle Nozze di Figaro al prossimo Festival di Cartegena del 2017, ma – ha proseguito –  i sottoscrittori dell’accordo hanno anche parlato della presentazione al Festival di Spoleto di uno spettacolo di produzione del Festival di Cartagena», un trampolino di lancio importante per scoprire giovani talenti e artisti colombiani, un aspetto questo sottolineato dal direttore artistico del festival boliviamo, Antonio Miscenà.

 

 

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO