sabato 24 settembre 2016 - Aggiornato alle 22:55
19 settembre 2016 Ultimo aggiornamento alle 13:56

Passignano, turista belga ubriaco minaccia «mi faccio saltare in aria» al pontile dei traghetti

Allarme terrorismo: lo straniero stringeva tra le mani un telecomando e tentava di montare sul battello. Spavento tra la gente. Ora i carabinieri lo stanno identificando in caserma

Passignano, turista belga ubriaco minaccia «mi faccio saltare in aria» al pontile dei traghetti
Carabinieri al lavoro

di En.Ber.

Attimi di paura al pontile di Passignano sul Trasimeno dove un turista belga, ubriaco, ha urlato «mi faccio saltare in aria». L’uomo impugnava un oggetto, sembra il telecomando di un televisore, aveva con sé uno zainetto e ripeteva a gran voce la parola «bomba» mentre la gente spaventata si apprestava a scendere dall’ultima corsa del traghetto intorno alle 20,30. L’episodio ha chiaramente destato preoccupazione e il «fungo» – così viene chiamato l’imbarcadero dal quale partono i battelli verso le isole – è stato raggiunto da alcune pattuglie dei carabinieri e della polizia. Secondo una prima ricostruzione sembra che lo straniero fosse intenzionato a salire sul traghetto. Sulla banchina è stata anche rintracciata una bottiglia di whiskey. Per il momento sono in corso accertamenti in caserma: passata la sbronza gli investigatori, insieme al magistrato di turno, valuteranno quali provvedimenti adottare nei confronti dell’uomo che minacciava di farsi esplodere: se denunciarlo per procurato allarme o ubriachezza molesta, oppure arrestarlo.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

-->

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250