mercoledì 28 settembre 2016 - Aggiornato alle 17:21
4 agosto 2016 Ultimo aggiornamento alle 17:02

Passignano, paese turistico dove passa il treno e non si abbassano le sbarre del passaggio a livello

Il video è stato girato giovedì sera alle 23.30 a San Donato e pubblicato su Fb. Si vede un'auto ferma e un uomo rimasto lontano dai binari. I commenti: «Gravissimo e molto pericoloso»

Passignano, paese turistico dove passa il treno e non si abbassano le sbarre del passaggio a livello
Un fotogramma del video

MULTIMEDIA

Guarda il video

di En.Ber.

Passignano sul Trasimeno, giovedì sera, ore 23.30 circa, passa il treno ma non si abbassa la sbarra del passaggio a livello. Su Facebook è stato pubblicato un video.

GUARDA IL VIDEO

Treno e sbarre alzate Piuttosto inquietante, considerato che Passignano è un paese turistico dove nei mesi estivi alle 23.30 c’è ancora movimento tra persone che passeggiano a piedi, auto, scooter di ragazzini e bambini in bicicletta. Il video, girato nella zona di San Donato e non, come si era appreso in un primo momento, nel centro cittadino a pochi passi dalla sede dell’ex azienda aeronautica Sai, è già stato visualizzato da migliaia di persone. Piovono le condivisioni e i commenti, il mancato sbarramento del passaggio a livello nonostante il treno in corsa viene descritto come «gravissimo» e «molto pericoloso». Nelle immagini, 17 secondi in tutto, si notano i fari di un’auto ferma che illuminano un giovane rimasto a distanza di sicurezza dai binari nonostante il passaggio a livello alzato. Il sistema è automatizzato. Tutto ciò avviene soltanto a pochi giorni di distanza dal drammatico incidente in Puglia, tra Andria e Corato, che ha messo in luce alcune inefficienze del sistema ferroviario. Quella, però, è un’altra storia.

Interrogazione Lega in consiglio regionale Sull’episodio annunciano un’interrogazione i consiglieri regionali della Lega Nord, Emanuele Fiorini e Valerio Mancini. In una nota del Consiglio regionale è spiegato che «un treno è transitato con il passaggio a livello alzato e senza alcun dispositivo luminoso a segnalarne la presenza». Nel definirla «una situazione di rischio totale», per i due esponenti umbri del Carroccio quanto accaduto è «ancora più grave perché su quel tratto sono stati effettuati recenti lavori di manutenzione che dovrebbero garantirne il massimo funzionamento». «Possiamo solo immaginare – aggiungono – cosa sarebbe accaduto se qualcuno si fosse trovato a transitare in quel punto proprio al momento del passaggio del treno. È chiaro che episodi come questo non devono e non posso accadere». Per Fiorini e Mancini «la sicurezza sui nodi ferroviari come quelli perugini e umbri non è garantita e né la Regione, né il Governo si stanno impegnando per risolvere la situazione. Abbiamo assistito nei giorni scorsi all’inaugurazione di una tratta stradale che attendevamo da 40 anni: pochi chilometri realizzati e tutto il resto attende ancora, mentre i cittadini vivono quotidianamente situazioni di pericolo che devono essere affrontate seriamente».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

-->

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO
  • raiser111

    Il treno dovrebbe essere IC599 Milano C.le Terni.
    L’orario del passaggio è da verificare: alle h.23.30 avrebbe dovuto essere a Perugia. Verificate l’orario di transito.

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250