giovedì 29 settembre 2016 - Aggiornato alle 05:17
18 agosto 2016 Ultimo aggiornamento alle 12:55

Papa Francesco ritorna ad Assisi il 20 settembre per la giornata mondiale di preghiera per la pace

Ci sarà anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il Patriarca di Costantinopoli Bartolomeo con oltre 400 leader religiosi e politici

Papa Francesco ritorna ad Assisi il 20 settembre per la giornata mondiale di preghiera per la pace

di Maurizio Troccoli

Assisi è ormai la prima periferia del Vaticano.

Assisi periferia del Vaticano  Si potrebbe dire così visto che non si ha memoria di un Papa che in così poco tempo sia ritornato per ben tre volte ad Assisi. Non c’è ad oggi nessun altro luogo in cui questo Papa sia ritornato per la seconda volta. Quella del prossimo 20 settembre, in occasione della giornata mondiale della preghiera per la Pace, ‘Lo spirito di Assisi’, sarà la terza volta di Papa Francesco nella casa del Poverello, dopo l’ultima visita in occasione della giornata del Perdono.

L’abbraccio al piccolo Giosuè
Il Papa tra silenzio e perdono
Videoriassunto: Papa ad Assisi

Papa francescano D’altronde i segni di una scelta erano netti e chiari fin dal nome che caraterizza il pontificato di questo pontefice. E non manca occasioni, Bergoglio, per confermare l’indirizzo ‘francescano’ che vuole dare alla sua chiesa universale. A darne notizia ufficiale sono stati i frati del Sacro convento di Assisi che con le parole di padre Mauro Gambetti, il custode, hanno espresso «Grande gioia».

Francesco bacia e abbraccia i bimbi: video
Video: intervista a frate Perry
Francesco cammina sull’Infiorata: video

La gioia di Assisi Il custode ha appreso la notizia dalla Prefettura della Casa pontificia: «La decisione di Papa Francesco di recarsi ad Assisi il prossimo 20 settembre in occasione del 30esimo anniversario dello ‘Spirito di Assisi’, in un momento particolare della nostra storia ci fa comprendere quanto sia necessario il dialogo ponendoci in ascolto l’uno dell’altro». «L’intera comunità francescana – dice il Custode – gioisce e si prepara in preghiera a questo significativo incontro».

Fotogallery: Papa Francesco ad Assisi: fotogallery
Fotogallery: zona rossa blindata

L’organizzazione Imponente l’organizzazione dell’evento visto l’arrivo di oltre 400 leader religiosi, politici ed esponenti della cultura. Ci sarà anche Bartolomeo, patriarca ecumenico di Costantinopoli che lo scorso 16 aprile ha abbracciato Papa Francesco e che tornerà ad inconctrarlo e, tra gli altri il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. «Abbiamo il cuore pieno di gioia – ha commentato Padre Enzo Fortunato, responsabile della sala stampa del Sacro convento di Assisi – e siamo a lavoro per questo storico appuntamento nel trentennale dello ‘Spirito’. L’evento era già in programma con la presenza di oltre 400 leader religiosi. La conferma dell’arrivo del Papa ci vede già tutti in preghiera per ringraziare di questo dono. Quanto all’organizzazione abbiamo già avuto incontri in Prefettura, ci prepareremo ad accogliere i tanti giornalisti che giungeranno ad Assisi, un luogo, ricordo, già collaudato ad accogliere eventi di tale importanza».

Il vescovo di Assisi «Il Papa di nuovo ad Assisi! Lo avevamo chiesto e ci speravamo. Ora è ufficiale: papa Francesco tornerà. Me lo ha voluto dire lui stesso al telefono, chiarendo che si sta organizzando, in queste ore, la formula della sua venuta». Lo dichiara il vescovo della diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino monsignor Domenico Sorrentino. «L’iniziativa posta il 27 ottobre 1986 – spiega – da san Giovanni Paolo II fu centrata sulla preghiera. È così anche per l’odierna commemorazione. Da sempre è stato chiarito che un incontro in chiave di preghiera tra i credenti delle diverse religioni non si fa su presupposti di sincretismo o di relativismo. Ciascuno rimane se stesso, e testimonia il proprio credo. Un Papa di nome Francesco – conclude monsignor Sorrentino – non eccede nel tornare più di una volta ad Assisi: più che in ogni altra parte del mondo, qui è proprio ‘a casa sua’. Ancora grazie, papa Francesco!»

I vescovi umbri «I Vescovi dell’Umbria – è scritto in una nota della Curia – accolgono con grande gioia la notizia del ritorno ad Assisi di Papa Francesco a distanza di poche settimane dal suo pellegrinaggio alla Porziuncola, per ricordare – insieme al Patriarca ecumenico S.S. Bartolomeo e al presidente della Repubblica Sergio Mattarella – il trentesimo anniversario della Giornata mondiale di preghiera per la pace voluta da San Giovanni Paolo II il 27 ottobre 1986. Rinnovano al Papa i sentimenti di profonda gratitudine per questa ulteriore manifestazione di affetto verso la terra dei Santi Benedetto da Norcia e Francesco di Assisi, ed annunciano che, insieme con i fedeli delle otto diocesi umbre, ricambieranno queste sue visite recandosi numerosi in pellegrinaggio giubilare a Roma il prossimo 22 ottobre».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250