venerdì 30 settembre 2016 - Aggiornato alle 06:54
23 luglio 2016 Ultimo aggiornamento alle 20:33

Ospedale di Terni, blitz dei Cinque stelle: «Milioni di euro spesi ma il nosocomio cade a pezzi»

Liberati veste i panni del reporter e adagio passeggia sul linoleum del Santa Maria

Ospedale di Terni, blitz dei Cinque stelle: «Milioni di euro spesi ma il nosocomio cade a pezzi»

«Guano ovunque, trionfo di piccioni, pavimento come nella Dama e ascensori fuori servizio». Il consigliere regionale del M5s Andrea Liberati, munito di telecamera, si fa un giro per l’ospedale Santa Maria di Terni mentre veste i panni del reporter e narra quanto vede.

M5s «Stiamo spendendo decine di milioni di euro – denuncia – per una riqualificazione audace» e intanto spiega di trovarsi a pochi passi dal pronto soccorso. Così l’azienda ospedaliera della Conca risale alla ribalta della cronaca cittadina, dopo le polemiche del sindacalista Celestino Tasso al quale il direttore Maurizio Dal Maso ha prontamente risposto e la segnalazione  della moglie di un paziente oncologico.

Andrea Liberati Sono in molti a puntare il dito, mentre l’azienda tenta di dare risposte, come avvenuto di recente con la discharge room e come quotidianamente fa il personale ospedaliero che opera al suo interno: Liberati nel video «Oltre la facciata lo sfascio totale dell’ospedale di Terni» ma quando pubblica il prodotto sulla pagina Facebook del Movimento, scrive: «Ringraziamo oltremodo il personale medico, infermieristico e tutti coloro che, con eroica passione e senso del dovere, fanno del loro meglio per i malati, pur lavorando spesso sotto organico e in queste non facili condizioni».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250