lunedì 26 settembre 2016 - Aggiornato alle 09:03
13 giugno 2016 Ultimo aggiornamento alle 12:48

Orvieto, ubriaco aggredisce il padre coi coltelli e scappa: 43enne arrestato per tentato omicidio

L'anziano si è difeso con sedia e mattarello, carabinieri accompagnano il figlio in carcere

Orvieto, ubriaco aggredisce il padre coi coltelli e scappa: 43enne arrestato per tentato omicidio
Carabinieri al lavoro (Foto archivio F. Troccoli)

Aggredisce con due coltelli il padre. E’ stato arrestato per tentato omicidio il quarantatreenne che nella notte tra venerdì e sabato all’interno dell’abitazione di famiglia ha, prima, minacciato di morte l’anziano e, poi, armato di due grosse lame ha tentato di ferirlo al volto e all’addome senza riuscirci.

Aggredisce il padre con due coltelli A dare l’allarme ai carabinieri di Baschi è stata la vittima settantunenne. Sul posto, precisamente in località Acqualoreto, sono quindi intervenuti i militari che insieme al padre hanno ricostruito l’accaduto e poi fatto scattare le ricerche del figlio. In particolare, la lite tra i due è divampata per futili motivi e probabilmente per l’evidente stato di ubriachezza del quarantatreenne, già noto per numerose segnalazioni per guida in stato di ebbrezza e sotto l’effetto di droga. Il figlio ha quindi insultato rabbiosamente il padre, poi ha afferrato due coltellacci da circa 25 centimetri e gli si è scagliato contro.

Indagini lampo L’anziano è riuscito a proteggersi dalle lame facendo scudo con una sedia, dopodiché con un mattarello ha per lunghi minuti tenuto a debita distanza il figlio, scappato poco dopo. Quando i carabinieri sono entrati in casa hanno trovato, oltre ai segni della lite, tra questi una porta del corridoio sfondata, i due fendenti usati per l’aggressione ed evidenti tracce di sangue. Nell’abitazione sono sono stati subito avviati i primi rilievi, mentre i militari di Baschi con l’aiuto della Radiomobile di Orvieto facevano scattare le ricerche del quarantatreenne.

Arrestato per tentato omicidio L’uomo è stato trovato dopo un’ora abbondante nei pressi della stessa abitazione di famiglie, dove evidentemente aveva fatto ritorno, ancora in stato di ubriachezza, ferito e con i vestiti imbrattati di sangue. Le lesioni, è stato ricostruito, se le è procurate autonomamente con gli stessi coltelli, probabilmente nella foga dell’aggressione. Il quarantatreenne è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio ed è stato accompagnato al carcere di Sabbione (Terni).

 

 

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

-->

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250