mercoledì 22 novembre - Aggiornato alle 19:14

‘Umbria Noise by the lake’, musica umbra sul palco della Darsena per la festa della fanzine

A Castiglione del Lago la quarta edizione del festival per band emergenti che il collettivo Umbria Noise organizza nello storico locale in riva al Trasimeno

umbria noise by the lake festival alla darsena
Umbria Noise, il logo del festival

A settembre torna puntuale, ormai alla sua quarta edizione, la festa annuale di Umbria Noise in compagnia della miglior musica in circolazione made in Umbria. Un momento per incontrare anche fisicamente chi supporta la rivista/fanzine, dai lettori ai collaboratori, dai fotografi agli artisti fino al pubblico di appassionati. Parte della più interessante “scena” umbra sarà così racchiusa nei soliti tre giorni di festival ‘Umbria Noise by the lake’ come sempre sul palco della Darsena di Castiglione del Lago, in riva al Trasimeno, dal 15 al 17 settembre 2017.

Programma Umbria Noise torna quindi – grazie alla collaborazione tra il collettivo del progetto Umbria Noise e lo storico locale di Castiglione del Lago (spazio che è una vera e propria istituzione per la musica live in Umbria con alle spalle alcune decadi di gloriosa attività) – a far suonare i giovani musicisti emergenti della nostra regione, tra varie proposte e generi musicali. O almeno questo il tentativo, perché tanto anche quest’anno è rimasto fuori. Otto concerti in totale, tra artisti e band emergenti, dj set, karaoke trash e la presenza di molte delle realtà umbre che vivono di musica, ma anche spazio al disegno con live drawing di artisti umbri (venerdì 15 e sabato 16 settembre) a cura della Biblioteca delle Nuvole.

Band I concerti, tutti ad ingresso gratuito, inizieranno alle ore 22.30. Venerdì 15 settembre si parte con l’accoppiata Triplavvù e Virginia Waters. Ciliegina finale l’ormai famoso Karaoke Trash a cura Nicola Piro. Sabato 16 settembre toccherà ad Augustine, Minimal Push, Daniele “Boda” Rotella. In apertura e chiusura serata il dj set, rigorosamente “in vinile”, di Emiliano Pinacoli. Domenica 17 settembre sul palco saliranno Shiver & Uchi-Sensei (Shiver & C.Zar), RapPirata-Umbria e Soulink: novità di questa edizione è infatti la serata dedicata a sonorità Hip Hop con formazioni giovani ma di grande esperienza. Non mancheranno, naturalmente, le copie della fanzine Umbria Noise uscite a cadenza mensile in quasi cinque anni di attività editoriale. Perché Umbria Noise è “la voce” della musica umbra e che si fa in Umbria, visto anche il sempre più forte affetto dei musicisti umbri e degli appassionati di musica e non solo che hanno trovato in Umbria Noise un immancabile punto di riferimento culturale.

Umbria Noise Per raccontare la storia di tutto il progetto Umbria Noise si può iniziare dall’ultima nata in ordine di tempo, la rivista cartacea. I contenuti raccontano di band e musicisti umbri, documentano gli eventi regionali più conosciuti oltre a scoprire gli appuntamenti e le realtà più nascoste, ma testimoni di un’Umbria alternativa e non convenzionale. E da tempo ormai, anche per accontentare un pubblico sempre crescente di lettori, hanno trovato spazio anche il cinema, la letteratura e il teatro. La fanzine Umbria Noise è distribuita mensilmente, da cinque anni, nei luoghi della musica naturalmente, ma non solo, visto che è possibile trovarla in punti accuratamente selezionati della cultura regionale. Umbria Noise inoltre è interamente sfogliabile anche online sul portale www.umbrianoise.it, uno strumento complementare al magazine cartaceo che quindi è diventato un’ulteriore importante tappa dell’articolato progetto Umbria Noise. Nato nel 2009, nel corso degli anni il portale si è confermato punto di riferimento per tutti gli amanti della musica nella regione perché, sempre aggiornato sugli eventi musicali umbri, archivia anche i gruppi musicali del territorio. Dei gruppi raccoglie le eventuali produzioni audio/video riuscendo ad accumulare negli anni un vasto repertorio sonoro. Promuovere e informare sono quindi alcuni tra gli obiettivi del progetto Umbria Noise, che non sottovaluta l’importanza della ricerca storica. Dal 2011, infatti, organizza e allestisce la mostra itinerante denominata ‘Umbria Noise. La musica umbra in mostra’, una collezione unica nel suo genere ed importante testimonianza della storia musicale umbra raccontata attraverso cd, vinili, musicassette, foto, manifesti, articoli dagli anni ’60 ad oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *