domenica 27 maggio - Aggiornato alle 01:37

‘Umbria che spacca’: annunciati come headliner Carl Brave x Franco 126, già disco d’oro

Tra hip-hop e trap, saranno ospiti del festival al Frontone di Perugia venerdì 6 luglio. Domenica 8 luglio gli inglesi Subways

Carl Brave a Perugia per L’Umbria che spacca
Carl Brave x Franco 126

di A.G.

Unica data in Umbria per il fenomeno del momento Carl Brave x Franco 126: i due musicisti romani sono tra gli headliner del festival L’Umbria che spacca, in programma ai giardini del Frontone di Perugia dal 6 all’8 luglio. Dopo il primo annuncio della band inglese The Subways, sul palco domenica 8 luglio, la manifestazione scopre le carte e rivela i due nomi in cartellone venerdì 6 luglio. Senza dimenticare le band umbre, selezionate tramite il consolidato ‘Coopntest’.

Carl Brave x Franco 126 L’album d’esordio ‘Polaroid’ ha conquistato il pubblico con velocità sorprendente. Disco del 2017 per la rivista Rolling stone e certificato disco d’oro, ‘Polaroid’ ha sancito per Carl Brave x Franco 126 un successo che ha trovato conferma nei concerti, veri e propri bagni di folla. Ad accompagnarli dal vivo nel tour estivo, una “big band” solida e abile nel rivestire di un sound denso e ricco di groove i brani dei due “fiori cresciuti in mezzo ai sampietrini”. ‘Polaroid’ è una raccolta di istantanee che fermano attimi fugaci, fragili e irripetibili. Sullo sfondo, sempre Roma. A scattare non è la macchina fotografica, ma lo sguardo di Carl Brave e Franco 126, prima amici che musicisti, prima in strada che in studio. Nelle loro canzoni la città eterna esce dalla retorica in cui è intrappolata nell’immaginario collettivo, per vestire i panni di una metropoli contemporanea, cosmopolita, carica di contraddizioni e per questo ancora più poetica. Pezzi scritti e prodotti in una mansarda trasteverina e poi pubblicati su Youtube di getto, immagini lampo della vita di tutti i giorni, piccoli dettagli del quotidiano. Come i vicoli del tredicesimo rione, così le chitarre acustiche si intrecciano armonisoamente alle batterie elettroniche nella stessa traccia. Auto-tune e sax, trap e hip-hop convivono, in un percorso di vita e musica.

Coopntest: largo alle band umbre Accanto all’annuncio dei primi headliner, l’associazione Roghers staff ha contestualmente aperto le iscrizioni al ‘Coopntest’(in collaborazione con Coop centro Italia), il contest che darà la possibilità a band e artisti umbri di esibirsi sul palco de L’Umbria che spacca, in apertura agli headliner. È possibile iscriversi entro il 5 giugno, compilando il form sul sito ufficiale del festival.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.