sabato 16 dicembre - Aggiornato alle 23:32

Tuoro, la stagione del teatro dell’Accademia va incontro a tutti i gusti: prosa, danza e cabaret

La regista Ferracchiati e gli attori Paola Tiziana Cruciani e Paolo Triestino tra i protagonisti: atteso anche lo spettacolo di Nosei

Paola Tiziana Cruciani
Paola Tiziana Cruciani

di D.N.

Tutto pronto per la nuova Stagione di prosa 2017/2018 del Teatro dell’Accademia di Tuoro sul Trasimeno inserito nel circuito del Teatro Stabile dell’Umbria. Per l’occasione, prima dell’avvio con il primo spettacolo in programma il 5 dicembre, il sindaco Patrizia Cerimonia ringrazia chi ha permesso il grande successo della scorsa stagione: «Gli oltre sessanta abbonati e l’aumento delle presenza a recita dello scorso anno hanno dimostrato la vasta partecipazione del pubblico che ha potuto godere di un’offerta artisticamente valida e interessante. Grazie quindi al Teatro Stabile dell’Umbria, all’impegno di Gianfranco Zampetti e alla Pro-Loco tutta, con il presidente Riccardo Caprai. Sono fermamente convinta della funzione sociale che il teatro riveste, capace di suscitare momenti di riflessione, del suo potere ricreativo e formativo, di come in sostanza serva alla crescita culturale della comunità intera».

Programma Il primo spettacolo in programma, martedì 5 dicembre, è Todi is a small town in the center of italy scritto e diretto da Liv Ferracchiati e interpretato dalla Compagnia dei Giovani del Teatro Stabile dell’Umbria. Uno spettacolo teatrale e, insieme, un’inchiesta sui tabù e la morale ai nostri giorni, una produzione dello Stabile umbro presentata con successo al Festival Internazionale del Teatro della Biennale di Venezia. Domenica 17 dicembre, in occasione delle festività natalizie, si festeggia a teatro con ‘Il flauto magico’ un grande balletto ispirato alla celebre opera di Mozart che racconta la contrastata storia d’amore tra il principe eroe Tamino e la principessa Pamina, rapita dal malefico mago sacerdote Sarastro. Lo spettacolo, firmato dal coreografo Paolo Arcangeli, è impreziosito dalle scenografie di Emanuele Luzzati. Domenica 14 gennaio due attori straordinari Paola Tiziana Cruciani e Paolo Triestino con ‘L’ebreo’ ci raccontano una storia davvero inconsueta ed esilarante, poetica e graffiante che ci farà riaprire gli occhi su pagine della nostra storia a volte dimenticate. ‘Regalo di Natale’ tratto da uno dei più bei film di Pupi Avati va in scena a Tuoro mercoledì 31 gennaio, protagonisti Gigio Alberti, Filippo Dini, Giovanni Esposito, Valerio Santoro e Gennaro Di Biase. Venerdì 23 febbraio è la volta di ‘Kate finn-il meno per il più’ uno spettacolo emozionante e con una tematica molto attuale. Ilaria Falini ci racconta la storia di Sara una malata di ortoressia, un disturbo alimentare per cui, alla ricerca di un sempre migliore stato di salute si comincia a selezionare il cibo. In chiusura, venerdì 16 marzo, con ‘Sono nato delicato’ Stefano Nosei coinvolge e accompagna il pubblico attraverso un piccolo trattato semiserio sulla delicatezza, con racconti e canzoni scelte tra i più grandi successi della musica pop: non è uno spettacolo di teatro canzone, né di prosa e neanche di cabaret, è tutte queste cose insieme.

Info Si può prenotare telefonicamente, al Botteghino Telefonico Regionale 075/57542222, tutti i giorni feriali, dalle 16 alle 20. I biglietti prenotati vanno ritirati mezz’ora prima dello spettacolo, altrimenti vengono rimessi in vendita. È possibile acquistare i biglietti anche on-line sul sito del Teatro Stabile dell’Umbria www.teatrostabile.umbria.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *