mercoledì 23 ottobre - Aggiornato alle 14:53

‘Strozza music fest’ entra nel vivo: Clavdio, Luci Da Labbra, Claver Gold, Johnny Marsiglia e Inoki

Il festival perugino si prepara a dei giorni pieni di live, ospiti di livello e musica per tutti i gusti: dall’indie al rap senza compromessi

Clavdio

di Alessandro Cascianelli

Dopo un 2018 passato ai box, torna uno dei festival più amati dal pubblico perugino: lo Strozza Music Fest. Solita location, l’area verde di Strozza Capponi, ma con una formula inedita: quest’anno tutti gli eventi sono gratuiti. La nuova edizione della rassegna musicale umbra mette d’accordo tutti: dagli appassionati dell’indie ai fan del rap, che, da sempre, hanno un legame viscerale con l’evento perugino.

Clavdio e i Luci Da Labbra Stasera si parte con il botto. Dopo una stagione sorprendente, Clavdio, finalmente, arriva a Perugia. La nuova scoperta di Bomba Dischi – etichetta che annovera al suo interno Calcutta, Carl Brave, Giorgio Poi e molti altri grandi protagonisti dell’indie – ha pubblicato recentemente il suo primo disco, ‘Togliatti Boulevard’, contenente 9 canzoni, tra cui anche la hit Cuore, passata dalle principali radio italiane per più di due mesi. Ad aprire la serata ci penseranno, invece, i Luci Da Labba: un progetto musicale made in Umbria, che sta facendo molto parlare di sé. Il misterioso duo, noto per suonare con un costume che ne cela l’identità, ha esordito a maggio sui digital stores con il singolo ‘L’amore è una hit’, impreziosito dalla collaborazione con Leo Pari, altro nome caldo dell’it-pop italiano e parte della formazione live dei The Giornalisti. L’ottimo riscontro avuto sin da subito, ha permesso alla formazione umbra di esibirsi in varie parti d’Italia e di aprire il concerto di Fedez allo stadio di Frosinone, ma, oggi, performeranno per la prima volta sul palco del festival perugino.

Claver Gold, Johnny Marsiglia e Inoki L’1 agosto sarà la volta del rap. Tre pesi massimi della scena italiana suoneranno sul palco dello Strozza Music Fest in una serata che già si prospetta unica. Dalle Marche arriva Claver Gold, rapper che, sin dai suoi primi lavori, si è contraddistinto per la sua scrittura intima, riflessiva e poetica. Il 2017 è stato un anno da incorniciare per Claver, che ha pubblicato Requiem, disco pieno di grandi collaborazioni: tra gli altri, Fabri Fibra, Ghemon e Rancore, e, anche il 2019 è iniziato molto bene, grazie agli straordinari feedback ricevuti per ‘Lupo di Hokkaido’, ep di 7 canzoni, pubblicato a fine maggio. Un altro nome altisonante è quello di Johnny Marsiglia, rinomato per il suo rap crudo, tecnico e pieno di rime di qualità. Con la pubblicazione di Memory, album interamente prodotto dal socio storico Big Joe, l’artista siciliano ha dimostrato, ancora una volta, di essere uno dei più grandi liricisti del rap italiano. A mettere la ciliegina sulla torta ci pensa Inoki, altro importante esponente dell’hip hop nostrano, che si è sempre contraddistinto per non voler scendere a compromessi, facendosi promotore di un rap legato alla strada e ai principali valori della cultura di cui fa parte. L’apertura dello show sarà affidata a due emergenti con molto potenziale: Darn Mc e il collettivo Zay & The Brazzorv, entrambi dell’etichetta Bounce Records.

Le feste Oltre a queste due memorabili serate di live, il festival ospiterà sul palco anche i principali party umbri. Il 31, infatti, toccherà al Mercoledì Rock, il 2 ci sarà Spaghettoni, che porterà un po’ di musica italiana, il 3 sarà protagonista il sound internazionale di Bounce, mentre il 4 Chiskee e The Dose, chiuderanno la rassegna con un imperdibile dj set.

I commenti sono chiusi.