giovedì 20 giugno - Aggiornato alle 07:07

Servillo, Girotto e Mangalavite in concerto per il progetto ‘Adotta un Ricercatore’ dell’Aucc

I tre artisti e musicisti di fama internazionale in scena al Morlacchi di Perugia: voce, sassofono e pianoforte a sostegno della ricerca scientifica

Peppe Servillo per l'Aucc

di D.N.

Non c’è due senza tre. È infatti il terzo concerto che Peppe Servillo dona all’Aucc onlus. Mercoledì 22 maggio alle ore 21 l’artista calcherà il palcoscenico del Morlacchi di Perugia accompagnato dal sassofonista Javier Edgardo Girotto e il pianista Natalio Luis Mangalavite, musicisti di fama internazionale. Partner etico della manifestazione è il Lions Club Perugia Centenario che abbraccia con orgoglio la buona causa dell’Aucc. Patrocinato dall’Università degli Studi di Perugia e dal Comune di Perugia, l’evento è sponsorizzato da alcune delle migliori aziende dell’Umbria.

Sostegno alla ricerca Peppe Servillo torna dunque a Perugia per sostenere la ricerca scientifica. Nel 2015 si è esibito con il Solis String Quartet e nel 2017 con lo storico gruppo Avion Travel. Come nelle passate edizioni, il concerto sostiene la campagna ‘Adotta un Ricercatore’ ideata dall’Aucc per finanziare con borse di studio rivolte a ricercatori dell’Università degli Studi di Perugia. Per acquistare i biglietti è possibile contattare l’AUCC al numero 075 52 72 647.

Organizzatori «L’obiettivo di Adotta un Ricercatore – dichiara Giuseppe Caforio, presidente Aucc onlus – trova un consolidato sostegno in Peppe Servillo e negli artisti che lo accompagnano di volta in volta. Ormai con cadenza biennale offrono a titolo totalmente gratuito un concerto i cui proventi vengono destinati esclusivamente al sostegno di studiosi impegnati nella ricerca oncologica. Il cancro si batte con idee nuove applicate alla ricerca scientifica ed è questo lo spirito di Adotta un Ricercatore che vede come promotore Aucc e il prezioso sostegno del nostro partner etico Lions Club Perugia Centenario. Il patrocinio dell’Università degli Studi di Perugia e del Comune di Perugia e i molti sponsor regionali rappresentano una sinergia vincente per poter ribadire che grazie alla ricerca scientifica di cancro si può guarire». «Offrire un servizio a favore della società civile è nel DNA dei Lions Club. Particolare attenzione la rivolgiamo alla salute e dunque alla lotta al cancro – fa sapere Riccardo Spadolini, presidente Lions Club Perugia Centenario –. Questo giustifica il ruolo etico che Lions Club Perugia Centenario ricopre per l’evento benefico. Il nostro Club riconosce all’Aucc onlus una funzione di primaria importanza nella lotta al cancro. La scelta di appoggiare Aucc è stata espressa con orgoglio da tutto il consiglio. Il nostro Club è nato da poco tempo ma già conta cinquanta iscritti. E’ infatti il secondo su Perugia con un’età media dei membri molto giovane (dai 35 ai 45 anni)».

Parientes Il trio Servillo, Girotto, Mangalvite presenterà al Morlacchi l’album Parientes. Si tratta di un viaggio nei ricordi, nelle persone, nell’immaginario di un popolo migrante che ha dato vita ad un’altra cultura e, nel contempo, ha preservato la propria portandovi nuova linfa. E’ un arco che si tende fra le sponde e nel tempo. Nascono, così, avventure d’amore, ricordi, intrecci sentimentali, e tra una milonga, un tango, una cumbia, emergono storie di vita vissuta, di fatiche quotidiane e voglia di riscatto, di legalità e delinquenza ma anche di tradizioni culinarie da esportare e mantenere come tratto imprescindibile e distintivo di una comunità. I gruppi familiari, piccoli o grandi che siano, si rivelano custodi di un’umanità unica e universale. I “tanos” (diminutivo di “napoletanos”) son divenuti andini e viceversa, dando vita al nuovo che sa sempre di antico. Parientes, con le intense musiche e le parole pregne di gesti e storie, si rivolge a chi tiene il fuoco nell’anima, a chi odia e non lo dice mai, a chi ha l’amore negli occhi e il sole nel petto e si limita a ballare la vita con carisma e mistero.

I commenti sono chiusi.