Currently set to Index
Currently set to Follow
martedì 6 dicembre - Aggiornato alle 10:48

Ricercatori in campo per scoprire e sperimentare insieme: torna ‘Sharper night’

Evento il 30 settembre, tappa negli istituti superiori di Terni, Narni e Amelia poi cosa podistica e concerto. C’è anche dibattito con Ast

Un’occasione per parlare di ricerca, scoprire, sperimentare, discutere e affrontare questioni controverse e sfide sociali che accomunano ricercatori e cittadini per trovare nuove forme di coinvolgimento del pubblico. Torna in Umbria ‘Sharper – night, la notte europea dei ricercatori’. Appuntamento venerdì 30 settembre prima negli istituti superiori di Terni, Narni e Amelia poi nella città dell’Acciaio con una corsa podistica e un concerto serale al teatro Secci. In programma anche un dibattito tra i ricercatori Unipg del polo scientifico didattico di Terni e l’Arvedi Acciai Speciali Terni.

Programma della giornata L’evento di quest’anno nel Ternano partirà venerdì alle ore 10 negli istituti superiori di Terni, Narni e Amelia, dove docenti e ricercatori dell’università degli studi di Perugia incontreranno gli studenti per presentare le loro ricerche e per valorizzare il loro ruolo nella società condividendo con i ragazzi le passioni che li animano nel proprio lavoro. Alle 18 si svolgerà la corsa podistica non agonistica/camminata aperta a tutti. Il percorso si snoderà tra le vie del centro di Terni lungo un anello con partenza e arrivo in Piazza Europa per una distanza di km 4,600 da percorrere due volte. I podisti potranno interagire con ricercatori di Medicina dello sport e Bioingegneria presso lo stand allestito in piazza e seguire la simulazione di un esame spirometrico, di modelli biomeccanici con simulazioni di movimento e molto altro ancora. A tutti i partecipanti verrà consegnato un gadget. La partecipazione è gratuita. Alle 21 al teatro Secci di Terni (ingresso gratuito) si terrà il concerto ‘Il Suono della Ricerca’ con la Briccialdi Big Band diretta dal prof. Emiliano Rodriguez e la presentazione del tema: ‘L’improvvisazione, l’intuizione, lo slancio e la conoscenza scientifica’ con il prof. Raffaele Federici dell’università degli studi di Perugia.

La notte dei ricercatori Sharper come ‘SHAring Researchers’ Passion for Enhanced Roadmaps’, è uno dei progetti italiani sostenuti dalla Commissione Europea per la realizzazione della Notte Europea dei Ricercatori. L’evento è organizzato dall’università degli studi di Perugia, polo scientifico didattico di Terni e Comune di Terni con partner Amatori Podistica Terni, istituto superiore di studi musicali ‘G. Briccialdi’ e Fondazione Carit. «Con Sharper le nostre energie entrano in gioco per rafforzare il dialogo con i cittadini di tutte le età in modo coinvolgente, immediato e rigoroso – così Stefano Brancorsini, direttore del polo scientifico didattico di Terni e le strutture distaccate -. I dipartimenti presenti su Terni saranno impegnati in 18 eventi di cui 14 nelle scuole superiori di Terni, Narni e Amelia, con i nostri docenti e ricercatori che incontreranno gli studenti. Di rilievo sarà il dibattito tra i ricercatori del polo di Terni e l’Arvedi Acciai Speciali Terni così come importanti sono le iniziative con Amatori Podistica e con l’istituto musicale Briccialdi. Queste collaborazioni, insieme a quella organizzativa del Comune e al fondamentale contributo della Fondazione Carit, sono il segno della fruttuosa attività che l’università svolge sul territorio Ternano».

I commenti sono chiusi.