Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 18 ottobre - Aggiornato alle 00:49

Reading letterari, cinema vintage e film ‘da paura’: torna in città ‘Terni e Narni horror fest’

Appuntamento dal 27 ottobre al 1 novembre tra incontri con gli autori, proiezioni e visita alla parte sotterranea della città dell’Anello

Dopo l’annullamento dell’edizione 2020 causa pandemia, torna in città ‘Terni e Narni horror fest‘. Appuntamento dal 27 ottobre al 1 novembre con reading letterari, cinema vintage e incontri con gli autori. Per l’ultimo giorni degli eventi è prevista la visita di Narni sotterranea e subito dopo la premiazione dei finalisti.

Terni e Narni horror fest Il tema di quest’anno è ‘mistero’ nelle sue diverse accezioni. «E speriamo che questo tema rimanga confinato ai film e ai libri che vi faremo conoscere – scrivono gli organizzatori in una nota – e non ad altre sgradevoli domande del tipo ‘Chissà se riusciremo a fare gli incontri in presenza?’». La giuria del premio letterario associato al festival è guidata da un nome eccellente: Cristiana Astori, autrice di numerosi libri e racconti che vanno dal giallo al noir sconfinando nell’horror, apprezzata anche oltreoceano. A farle compagnia gli autori Fabio Mundadori e Liliana Marchesi che sono sempre più parte attiva dello staff e l’ex presidente di giuria della precedente edizione, Antonio Lanzetta. Poi autori di thriller ‘dalla Konka’ come Daniel Pisanu e Gian Paolo Di Loreto e quelli della casa editrice ‘Dark zone’ che, lieta di collaborare con gli organizzatori del festival, hanno messo a disposizione pezzi pregiati della loro scuderia: Roberto Ciardiello, Miriam Palombi, Elena Mandolini e Fabio Monteduro.

Cinema e letteratura Dal mondo del cinema invece la gradita presenza di Milena Cocozza e di Carolina Crescentini, rispettivamente regista e interprete di ‘Letto n. 6’ inquietante horror italiano del 2020 renderà ancora più suggestiva l’atmosfera già gotica dell’auditorium di San Domenico. «Tutto questo – commentano gli organizzatori – mentre i posti dove far cultura nella nostra città sono ridotti al lumicino». Non mancheranno i classici appuntamenti con la maratona horror di halloween, i reading letterari e il cinema vintage.

I commenti sono chiusi.