venerdì 23 agosto - Aggiornato alle 00:39

Parklife, una storia britpop: musica, immagini e parole per omaggiare la scena musicale inglese anni ’90

Per due serate, al Teatro dei Riuniti di Umbertide la storia e le emozioni di quando gruppi come Blur, Oasis e Stone Roses si imposero nelle classifiche mondiali

Parklife, evento al Teatro dei Riuniti

di D.N.

Uno spettacolo che sembra avere tutte le carte in regola per regalare momenti di grande suggestione. Un vero e proprio concerto dedicato ai protagonisti della scena musicale inglese degli anni ’90 si fonde con gli interventi teatrali degli attori dell’Accademia dei Riuniti e con le installazioni video curate da Francesco Bruni. Immagini, musica e parole si incontrano così per due serate con l’obiettivo di restituire al pubblico la storia e le emozioni della Gran Bretagna degli anni ’90, quando gruppi come Blur, Oasis, Stone Roses (solo per citarne alcuni) si imposero nelle classifiche mondiali. Giovedì 7 e venerdì 8 febbraio, dalle ore 21, andrà quindi in scena al Teatro dei Riuniti di Umbertide la nuova produzione dell’Accademia dei Riuniti, realizzata in collaborazione con il gruppo musicale umbertidese The Fools on the Hill, dal titolo ‘Parklife, una storia britpop’.

Accademia Riuniti La nuova produzione dell’Accademia dei Riuniti è anche una buona occasione per fare il punto sulla stagione del Teatro dei Riuniti di Umbertide, gestito dalla storica compagnia umbertidese. E fino a questo punto, i risultati sono stati molto lusinghieri, come sottolinea in una nota la compagnia. Dal mese di novembre ad oggi, gli spettacoli portati all’attenzione del pubblico hanno sempre registrato un grande successo, con ben cinque sold out su sei spettacoli, per un totale di circa mille spettatori nei primi tre mesi di programmazione. Numeri decisamente importanti per un piccolo teatro dotato di un budget economico limitato, gestito però con molta passione e con progetti artistici di qualità. Proprio come quest’ultima co-produzione. Per info e prenotazioni: tel. 370.3515135; [email protected]; www.liveticket.it

I commenti sono chiusi.