Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 30 gennaio - Aggiornato alle 06:03

Natale di luci e acqua a Terni con ‘Science Christmas’ al Clt, presepi e il tour di Alexia

Non manca la stella di Miranda e le festività si accendono anche nel resto della provincia, ad Acquasparta ecco la fiera Lincea

Natale 2021 Terni (foto Pensosi)

Terni si illuminerà di installazioni, stelle da guinness e tante scintillanti luci. Torna il Natale magico con giochi di luci ed acqua. Palazzo Spada e piazza Ridolfi saranno la porta del Natale. È da lì che inizierà il viaggio nel mondo incantato e misterioso di Santa Claus.

A Terni Piazza Europa ospiterà un albero luminoso da mille e una notte ricco di luci. Spostandosi in piazza San Francesco verrà installata una grande stella cometa in attesa della sera dell’Immacolata Concezione quando a Miranda si accenderà la stella cometa più grande del mondo che illuminerà il Natale di Terni. L’immensa stella è visibile da tutta la “conca Ternana” con i suoi 5 ettari di superficie, 105 metri di diametro e 350 metri di coda, per una superficie complessiva occupata di 30.000 metri quadrati. L’intero centro storico verrà illuminato con aree tematiche un percorso di luci di artisti, proiezioni, luminarie e melodie natalizie. Suggestive proiezioni trasformeranno le facciate dei palazzi storici della città, in quadri di luci e colori. Le scenografie sia statiche che dinamiche, creeranno uno spettacolo unico da non perdere che si potrà ammirare tutte le sere fino al 6 gennaio. Non mancheranno, dunque, giochi di luci e colori che daranno vita ad una scenografia irreale, creata dalle molteplici proiezioni e dalla caduta di stelle. Si potranno vedere il villaggio polare, fare una passeggiata tra le casette del mercatino allestito all’ex foresteria e acquistare qualche regalo da mettere sotto l’albero. Gli addobbi, le luci e l’innovazione saranno il filo conduttore del Natale ternano. Come per magia verranno illuminate tutte le vie e piazze del centro di Terni. Anche le sponde del fiume sui ponti Carrara e Romano si animeranno per il Natale. Piazza Solferino ospiterà la casa di Babbo Natale in cui i bambini potranno portare la loro letterina. Non mancherà la musica in sottofondo con melodie natalizie. Mostre della Natività e in alcune vetrine dei negozi di Terni verranno esposti presepi artigianali e artistici.

Tutti gli eventi della città di San Valentino «Sarà un Natale davvero spettacolare – spiega Andrea Barbarossa di Eventi.com che si è aggiudicato il bando – e pieno di luci e magico. In questa edizione abbiamo pensato anche a vie e piazze che venivano allestite solo dai commercianti. Le comete da guinness, le installazioni luminose proiettate sui palazzi storici della città saranno il fiore all’occhiello di questo Natale che riserva ai visitatori e ai cittadini tantissime novità ed innovazioni. Voglio dare appuntamenti a tutti il 8 dicembre per l’inaugurazione». Tutti gli eventi del Natale verranno presentati martedì 6 dicembre alle 11 nella sala consiliare di palazzo Spada.

Natale al Clt Al Circolo Lavoratori Terni la magia del Natale si fa scienza. Da domenica 4 dicembre al 6 gennaio un calendario di eventi per tutte le età che spazieranno dal Teatro alla Musica, dalla Scienza al Gioco. Il 10 e l’11 dicembre un evento da non perdere è il Family Science Christmas, weekend dedicato alla scienza e al divertimento: un mondo da scoprire tra vulcani, robot e realtà aumentata, un evento di due giorni in cui verranno svolte attività per famiglie e bambini, sul tema delle forze invisibili, dal clima al mondo digitale. Un’esperienza ludico-scientifica e interattiva alla portata di tutti del Gruppo Pleiadi; un’eccellenza italiana per la didattica scientifica esperienziale,  tra i loro progetti c’è l’ideazione e la gestione del Children’s Museum Verona, il primo museo dei bambini del Nord Est e il quarto in Italia, progettato per bambini e ragazzi da 0 a 12 anni. «Siamo un team di scienziati convinti che la curiosità sia la chiave con cui guardare e scoprire il mondo. L’insegnamento, è nelle nostre mani: l’elemento pratico e sperimentale è il centro dell’esperienza ed è ciò che consente di aumentare la capacità di pensiero e di immaginazione. Le nostre attività, i nostri progetti, i nostri sogni prendono vita da un principio, che negli anni è diventato un vero e proprio metodo, il nostro metodo: stimolare la curiosità e arrivare alla comprensione attraverso un processo inizialmente logico, che si trasforma subito in sperimentazione e interazione pratica, richiamando all’esperienza vissuta e superando le difficoltà iniziali. Elaborato a partire dal metodo Montessori e Munari, il metodo è oggi definito Elaborazione Logico Sperimentale (ELS)». Per tutte le info Circolo lavoratori Terni, via L.A. Muratori, 3 Terni; tel. 3347424478 [email protected] – www.circololavoratoriterni.it

La natività si fa arte Dall’8 dicembre 2022 al 6 Gennaio 2023 ottava edizione di ‘TernInPresepe’, l’evento all’insegna della riscoperta dei valori irrinunciabili e universali del Presepe. L’iniziativa, è promossa dall’Associazione di Promozione Sociale Tempus Vitae con il contributo della Fondazione Carit e il patrocinio della Regione Umbria, della Provincia di Terni, del Comune di Terni, della Diocesi di Terni-Narni-Amelia, del Museo Diocesano e Capitolare di Terni e della Camera di Commercio dell’Umbria e numerose altre collaborazioni. La splendida cornice del Museo Diocesano e Capitolare attenderà i visitatori per una grande mostra che vedrà dall’8 Dicembre l’esposizione delle opere presepiali dei soci Tempus Vitae, nonché di alcune opere provenienti da Napoli ed Amantea (CS), di ScuoleinPresepe e dei laboratori presepiali 2022. Il giorno 8 dicembre alle ore 16, verrà inaugurata la manifestazione, presso il Museo Diocesano e Capitolare, e sarà possibile gustare il concerto della soprano Alessia Minicucci e delle Madama Quartet. Dal 20 Dicembre, nelle sale espositive del piano terra del Museo Diocesano, aprirà i battenti anche la seconda mostra presepiale dedicata al nostro territorio ‘Il Presepe e il territorio’ con le Natività inserite negli scorci dei borghi più belli del comprensorio. Non mancheranno la mostra diffusa in alcuni luoghi simbolo (Presepincittà) e come ormai da tradizione, in numerose vetrine del centro (Presepinvetrina), con le opere presepiali che scalderanno le vie della città di Terni. Tante opere esposte anche nel comprensorio (Acquasparta, Amelia, Collescipoli, Narni, Papigno, Quadrelli, San Liberato, Vallo di Nera…). Nel corso della kermesse è possibile partecipare alla 3° edizione del Concorso fotografico ‘PresepiAMO’. Tutte le informazioni è possibile trovarle online nel sito www.terninpresepe.it.

Alexia A rendere speciale il Natale contribuisce anche Confartigianato Terni: in programma il 12 dicembre alle 18.30 al teatro Secci la tappa del tour di Alexia. Nella sua carriera ha venduto oltre sei milioni di dischi, conquistando 8 dischi d’oro e 2 di platino. Negli anni Novanta è stata l’incontrastata regina della musica dance e poi, con la svolta pop e soul, la sua inconfondibile voce grintosa l’ha portata a una nuova serie di successi, arrivando a vincere il festival di Sanremo nel 2003 con Per dire di no. A cinque anni dall’ultimo album di inediti, la potenza vocale di Alexia è tornata alla ribalta con il suo nuovo progetto musicale, MY XMAS: un disco di travolgenti canzoni natalizie, uscito lo scorso 25 novembre, dove il ritmo si coniuga con la sua anima blues e soul. La scelta è ricaduta su un repertorio che pesca a piene mani soprattutto dagli anni ’60, ’70 e ’80, da Stevie Wonder a Brenda Lee, da Tom Petty a John Lennon. Il disco è diventato subito un tour che, grazie alla Confartigianato, approda a Terni. Accompagnata da 9 musicisti, Alexia sarà la protagonista di uno straordinario pomeriggio di musica e ritmo con »tanta allegria, energia e speranza di cui sono sempre stata portatrice sana e di cui abbiamo tutti un gran bisogno» come ha detto la stessa cantante. I biglietti per il concerto sono disponibili su www.ticketitalia.com e presso New Sinfony – Galleria del Corso, 12 – Terni.

Acquasparta Termina invece l’8 gennaio il programma della Fiera Lincea di Acquasparta, promossa dal Comune e organizzata da pro loco e altre associazioni locali in occasione delle festività natalizie. Il calendario delle iniziative è stato presentato stamattina alla stampa, in Provincia, dal sindaco di Acquasparta Giovanni Montani e dall’assessore alle politiche sociali Sara Marcucci. «E’ un programma molto vasto che punta soprattutto sulla cultura e le iniziative di qualità», ha detto il sindaco, spiegando che l’obiettivo è quello di ripercorrere le fiere che secoli fa vedevano arrivare ad Acquasparta scienziati e uomini di cultura riuniti intorno alla corte del principe Federico Cesi. «La Fiera Lincea – ha spiegato Montani – vuole ricreare quel clima di fermento culturale che c’era nel passato perché siamo convinti come amministrazione che puntare sulla cultura e sulle iniziativa di alto profilo sia una carta vincente per rilanciare il borgo e il territorio. La Fiera Lincea proporrà performance musicali e artistiche, percorsi alla scoperta del valore delle api,  mostre, show cooking e promozione di grandi vini italiani e francesi. Puntiamo molto sui giovani – ha dichiarato la Marcucci – perché crediamo nelle loro potenzialità e nelle loro capacità e vogliamo sostenerle e farle emergere».

San Gemini Anche il paese della Giostra dell’Arme è pronto a festeggiare il Natale con tante iniziative: dalla musica al teatro, dalla pittura, alla lettura, ai fantastici quadri floreali, con Babbo Natale “ in persona , che sarà presente in tante manifestazioni, dal centro della cittadina fino alle periferie. Per il sindaco Luciano Clementella «si tratta di un programma di eventi natalizi ricco e variegato, rivolto a tutte le fasce di età dai più piccoli agli adulti, che vede impegnati il Comune, la Parrocchia, le associazioni e gli stessi
cittadini, in una gara di solidarietà per trasformare San Gemini in un paese magico, ricco di suoni e melodie, di luci fantastiche ma che ospiterà anche mostre di pittura, come quella di Piero Gauli al Grand Hotel San Gemini, spettacoli teatrali e presentazioni di libri». Il 9 dicembre, per chi ama i canti natalizi, il teatro comunale ospiterà lo spettacolo ‘Natale in Gospel’ della Schola Cantorum Don Bruno Medori di Attigliano, organizzato dalla Pro Loco. Rimanendo in tema, l’11 dicembre sarà la volta del Coro del Cai di Roma
diretto dal maestro Pier Paolo Cascioli con le ‘Melodie regionali e popolari’. Spazio poi al gruppo Infioratori , famoso in Italia e nel mondo per le sue fantastiche infiorate che incontreranno delegazioni di InfiorItalia. Saranno due giorni di eventi all’insegna dei quadri floreali, con una mostra fotografica a San Carlo e la proiezione di un video del ventennale di attività dell’organizzazione, con le più belle infiorate create in Italia e nel mondo fra il 2002 e il 2022. Concluderanno la serata i nostri Sbandieratori che faranno roteare i loro vessilli in uno spettacolo a Palazzo Vecchio. Tanti gli eventi per i più piccoli e molto altro.

Calvi E anche il borgo di Calvi dell’Umbria si anima per la settima edizione di Calvinfesta, eterogeneo contenitore di 21 eventi, iniziative organizzate dalle associazioni operanti sul territorio in collaborazione con il Comune di Calvi dell’Umbria, Assessorato alla
Cultura e al Turismo. Atmosfera di festa che arricchisce lo spirito che attende al Natale. Teatro, Musica, Cinema, Arte, Sperimentazione, Tradizione e Cultura del territorio con eventi di sapore popolare e saperi gastronomici. Un ricco calendario di iniziative in programma fino al 20 gennaio. Programma CALVINFESTA 2022 .

 

I commenti sono chiusi.