Currently set to Index
Currently set to Follow
giovedì 30 giugno - Aggiornato alle 21:33

‘Moon in june’ al via con la due giorni di concerti all’Isola Maggiore: il programma

Da Max Gazzè allo spettacolo “Pinocchio!” con l’ensemble degli Esecutori di Metallo su Carta e un cambio di voce narrante: al posto dell’indisponibile Francesco Bianconi ci sarà Emma Nolde

 

Emma Nolde

Tutto è pronto l’edizione 2022 di “Moon in june”, anche se con un piccolo cambio di programma. Sarà infatti la voce di Emma Nolde a sostituire Francesco Bianconi (che purtroppo per un’indisposizione ha dovuto annullare la sua partecipazione), per la serata di domenica 19 giugno, nel recital “Pinocchio!” messo in scena dall’ensemble Esecutori di Metallo su Carta su idea di Enrico Gabrielli (Calibro35, Mariposa, 19’40”) e Sebastiano De Gennaro (19’40”, Baustelle, Francesco Bianconi). L’avvio del festival, quest’anno caratterizzato dalla formula itinerante in altre località del Trasimeno, sarà chiaramente nel suo luogo naturale, l’Isola Maggiore, ancora cuore pulsante della rassegna con i primi due giorni di grande musica al tramonto (18 e 19 giugno).

Gazzè Sabato 18 giugno (ore 19.45) tutto confermato per l’atteso concerto di Max Gazzè. Bassista d’eccezione, straordinario musicista, compositore di opere ‘sintoniche’ e colonne sonore, attore sporadico e pilota sopra le righe: Gazzè è un artista ed un uomo capace di spostarsi in ambiti diversissimi sempre con grandissimo successo. In occasione della manifestazione porterà un progetto semiacustico, in rispetto dei lidi lacustri e pensando all’inquinamento sonoro e a quello luminoso, per un concerto decisamente sostenibile. Elisa Coclite, in arte Casadilego, si esibirà in apertura. Dopo aver conquistato pubblico e critica durante i live di X Factor 2020, esce il suo primo EP “Casadilego” (Sony Music Italy).

Nolde al posto di Bianconi Domenica 19 giugno (ore 18) toccherà quindi ad un progetto molto speciale: “Pinocchio!”. Come voce narrante ed esecutrice delle canzoni ci sarà quindi Emma Nolde che sostituirà Francesco Bianconi (voce dei Baustelle), per un lavoro che non perderà comunque il suo fascino: le splendide musiche di Fiorenzo Carpi scritte per lo sceneggiato tv del 1972 saranno eseguite al tramonto nella splendida cornice naturale dell’Isola dall’ensemble degli Esecutori di Metallo su Carta diretto da Marcello Corti, con la partecipazione proprio della Nolde alla lettura e alla voce. La Nolde nasce in Toscana nell’anno 2000. Il suo disco d’esordio “Toccaterra” del 2020 (finalista al Premio Tenco nella sezione Opera Prima) è stato acclamato dalla critica come un esordio veramente sorprendente ed importante, segnalandola senza ombra di dubbio come una delle voci del futuro della musica italiana. Ha pubblicato pochi giorni fa “Respiro”, un primo singolo che anticipa il suo nuovo album di inediti, in uscita in autunno. Accanto a lei è confermata una formazione di grandi musicisti: Yoko Morimyo, violino; Angelo Maria Santisi, violoncello; Roberto Benatti, contrabbasso; Alessandro Grazian, chitarre; Carlotta Raponi, flauto; Enrico Gabrielli, clarinetto, clarinetto basso, flauto dolce; Maxine Rizzotto pianoforte; Gianni Chi, fisarmonica; Sebastiano De Gennaro, percussioni. Una colonna sonora perfetta anche per i bambini (biglietto ridotto per i ragazzi fino a 12 anni). Sarà quindi anche una festa per le famiglie, che potranno portare i loro figli a trascorrere una domenica nel suggestivo scenario dell’isola per poi godersi lo spettacolo, con la storia di Pinocchio che affascina da sempre grandi e piccoli.

Omaggio a Versiglioni Sempre il 19 giugno, a seguire, “Bob Dylan per un amico” in omaggio a Gianni Versiglioni, un amico del festival scomparso prematuramente che si definiva sempre un “dylaniano”. Sul palco Billy Shaker and the infidels (Billy Shaker alla voce, chitarra, armonica, Roberto Giuli voce e tastiere, Fausto Goracci alla chitarra, Marco Matteucci al basso, Angelo Di Dio alla batteria e Toti Panzanelli alla chitarra.

Traghetti per Isola Per i due giorni all’Isola Maggiore, inoltre, Busitalia ha potenziato il servizio di navigazione tra Tuoro Navaccia e l’isola. Il gestore dei traghetti garantirà quindi nove corse aggiuntive. Per l’evento del 18 giugno sono stati programmati otto viaggi aggiuntivi tra le 18 alle 23, mentre ci sarà un traghetto in più per lo spettacolo Pinocchio in programma domenica. Gli orari sono consultabili sul sito di Busitalia.

Castiglione “Moon in June” torna quindi e amplia il suo sempre suggestivo ventaglio di proposte musicali da proporre anche in nuovi spazi. Non solo la tradizionale Isola Maggiore a far da scenario, ma tutto il Trasimeno diventa per l’estate palcoscenico di eventi unici. Oltre che la due giorni Tuoro sul Trasimeno (Isola Maggiore) sono in programma concerti anche in altri comuni lacustri come Castiglione del Lago, Passignano, Magione (San Feliciano), Panicale, Città della Pieve. Il 25 giugno Moon in June si trasferisce a Castiglione del Lago con la presentazione del libro “Rai stereo notte” alla presenza dell’autore Giampiero Vigorito e con il concerto di una delle voci più raffinate del cantautorato italiano come Andrea Chimenti. Il 26 giugno (ore 21, Rocca Medievale di Castiglione del Lago, concerto già sold out) sarà invece il grande giorno di Patti Smith con l’evento “An evening of poetry and music”: in duo sarà uno spettacolo acustico ed intimo tra musica e poesia.

Passignano e Panicale Passignano (Lungo Lago) il 21 luglio (ore 21) farà da scenario ad un’altra grande artista, la cantautrice folk inglese Beth Orton, in esclusiva per Moon in June come unica data italiana. Il 26 agosto a Panicale (Arena Beverly Pepper, spazio che sarà così inaugurato con un concerto) invece andrà in scena “Songs in a Conversation”, il nuovo progetto di Roberto Angelini e Rodrigo D’Erasmo, un omaggio a Nick Drake a 50 anni dall’uscita del suo ultimo lavoro discografico Pink Moon. Un nuovo concerto che si inserisce nel già ricco cartellone di “Moon in june”.

San Feliciano e Città della Pieve Non mancheranno anche eventi gratuiti. Il 18 agosto a San Feliciano ad esibirsi saranno Petra Magoni (voce) e Ilaria Fantin (liuto). Prima ci sarà la presentazione di “Inchiostro”, progetto di brani originali di Anna Panzanelli. Con lei (voce e pianoforte) ci saranno Pietro Mirabassi (sax), Toti Panzanelli (chitarra), Ruggero Bonucci (basso) e Nicola Pitassio (batteria). A Città della Pieve, il 28 agosto, un altro evento in cartellone: “Flavio Boltro, Gabriele Mirabassi play Ciammarughi”. In apertura di serata spazio al progetto Mora, con Miriam Fornari (voce e pianoforte), Ruggero Fornari (chitarra), Joe Rehmer (basso), Evita Polidoro (batteria).

Info e biglietti Moon in June è realizzato con il sostegno della Regione Umbria, dei “Fondi POR FESR Umbria 2014-2020 – Az. 3.2.1 – Avviso Pubblico per partecipazione Progetto Spettacoli dal Vivo” e di 6 Comuni del territorio lacustre (Tuoro, Castiglione del Lago, Passignano, Magione, Panicale, Città della Pieve). Per i concerti a pagamento sono attive le prevendite online su www.boxol.it. Per info e contatti: www.mooninjune.it – [email protected]; tel. 3319488452.

I commenti sono chiusi.