Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 8 agosto - Aggiornato alle 18:29

Mammut Jazz Fest: estate in musica tra Umbria e Toscana. Ci sono anche Dj Gruff e Petrella

Si chiude il 4 settembre a Castiglione del Lago il festival itinerante della Val di Chiana. Cinque città per sei concerti oltre i confini tra regioni

Dj Gruff e Gianluca Petrella. Foto di Karen Righi

di A.G.

Un progetto musicale nato in un territorio di confine come reazione al lockdown. Ed è proprio superare le barriere – quelle geografiche tra regioni, quelle dell’isolamento dovuto alla pandemia, ma anche quelle tra generi musicali – l’obiettivo del Mammut Jazz Fest, festival itinerante lungo la Val di Chiana, iniziato il 28 luglio con Wetuba live. Da Arezzo al lago Trasimeno, cinque città per sei concerti, in massima sicurezza: un percorso che si concluderà il 4 settembre a Castiglione del Lago, alla Rocca del Leone, con Dj Gruff e Gianluca Petrella, due protagonisti assoluti della musica italiana e internazionale.

Una prima edizione che intende collaudare in questi tempi difficili un progetto che ha la prospettiva di crescere negli anni, per offrire ai cittadini della Val di Chiana un calendario musicale all’altezza dei festival italiani e internazionali e per dare uno slancio positivo sul piano culturale, economico e turistico. Arezzo, Civitella in Val di Chiana, Lucignano, Cortona e Castiglione del Lago, queste le città della prima edizione. Filo conduttore il jazz, la ricerca di un sound tra l’acustico a l’elettronico, composizioni originali e innovative di musicisti considerati dalla critica l’eccellenza del jazz contemporaneo. L’evento, organizzato dall’associazione culturale Mammut, è patrocinato dal Comune di Civitella in Val di Chiana, che è capofila del progetto, Comune di Lucignano, Comune di Cortona e Comune di Castiglione del Lago. Partner sono Fondazione Toscana Spettacolo, Cicaleto Recording Studio, Slow Food Val di Chiana, On the Move Associazione Culturale, Banca Popolare di Cortona, Camera di Commercio Arezzo e Siena, Confesercenti.

I prossimi concerti 8 agosto, Civitella in Val di Chiana (Piazza Don Alcide Lazzeri): Ellipses (Dan Kinzelman, sassofono; Jacopo Fagioli, tromba; Francesco Diodati, chitarra; Enrico Zanisi, pianoforte; Francesco Ponticelli, contrabbasso; Enrico Morello, batteria). 13 agosto, Lucignano (centro storico); Black Atlantic (Alípio Carvalho Neto, sassofoni; Emanuele Parrini, violino; Silvia Bolognesi; contrabbasso; Pierluigi Foschi, batteria), Nowell-Verniani Duo (Joseph Nowell, pianoforte; Amedeo Verniani, contrabbasso), Shock the Monk featuring Claudio Giovagnoli (Jacopo Rossi, chitarra; Riccardo Cardazzo, batteria; Andrea De Donato, basso elettrico). 22 agosto, Cortona (Fortezza Girifalco – in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo): Don Karate + Otonn progetto Glocal Sound (Stefano Tamborrino, batteria, elettronica; Pasquale Mirra, vibrafono, synth; Francesco Ponticelli, basso elettrico, synth e con Paolo Pinaglia visual art). 30 agosto, Cortona (Fortezza Girifalco – in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo): Floors (Francesco Ponticelli, contrabbasso; Francesco Diodati, chitarra; Filippo Vignato, trombone). 4 settembre, Castiglione del Lago (Rocca del Leone): Dj Gruff (elettronica) & Gianluca Petrella (trombone, elettronica, tastiere). Info e prenotazioni: [email protected]

Dj Gruff & Gianluca Petrella Due grandi della musica italiana, assoluti fuoriclasse dei rispettivi ambiti musicali: uno dei protagonisti della storia del rap italiano, Dj Gruff, e la superstar internazionale del trombone, Gianluca Petrella, hanno deciso di unire le proprie esperienze di lungo corso in un progetto realizzato in duo che fa incontrare il rap, l’hip-hop e il turntablism con il jazz, la sperimentazione e l’improvvisazione. Tutte le canzoni di Gruff sono impreziosite dal sound di Petrella, per l’occasione anche all’elettronica e alle tastiere, per un concerto che farà saltare dal primo all’ultimo scratch. L’ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria al link https://forms.gle/UK4TxDKdTZXxiXVF9, in rispetto delle normative contro la diffusione del Covid-19.

I commenti sono chiusi.