Currently set to Index
Currently set to Follow
venerdì 27 gennaio - Aggiornato alle 16:05

La videoarte italiana, e le sue nuove frontiere, irrompono in sala: Piero Deggiovanni a Perugia

Evento speciale al cinema PostModernissimo per la presentazione dell’Antologia critica di uno dei massimi esperti del settore

The Choir, opera di Marcantonio Lunardi

di D.N.

Imperdibile occasione per conoscere da vicino lo stato attuale della videoarte in Italia con uno sguardo prospettivo della sua evoluzione nell’ultimo decennio, grazie alla presenza in sala di uno dei massimi esperti del settore. Martedì 17 gennaio alle 21 il Postmodernissimo ospiterà un incontro a ingresso gratuito con Piero Deggiovanni, che presenterà il suo libro “Antologia critica della videoarte italiana. 2010-2020” prima che al pubblico vangano presentate una serie di opere di giovani autori.

Videoarte La serata, dal titolo “Le avventure della videoarte in epoca Postmodernissima”, rappresenterà anche un’importante occasione di confronto sul linguaggio cinematografico, partendo dall’assunto che la videoarte è propriamente Arte e non Cinema. Secondo l’autore dell’antologia essa si è ritagliata lo spazio autonomo necessario per continuare a esistere, accanto ad altre forme audiovisive, come genere a sé stante, che si evolve a partire dall’evoluzione dei mezzi e integra nelle proprie opere elementi eterogenei che possono provenire da molteplici ambiti, dal cinema alla poesia visiva, all’animazione, al teatro, senza alcuna sudditanza nei confronti di queste altre discipline. Questo processo, del tutto inedito, passa sotto il nome d’ibridazione. Presentando una selezione dei principali autori della videoarte italiana tra quelli che hanno contribuito in modo originale allo sviluppo del linguaggio video in questo Paese negli ultimi dieci anni, il libro si propone di rilanciare la questione metodologica relativa alla videoarte facendo ritornare questa forma espressiva nell’alveo che le è proprio: l’arte contemporanea.

Proiezioni All’incontro seguirà la proiezione di opere dei seguenti autori: Alessandro Amaducci, Basmati Video, Elena Bellantoni, Rita Casdia, Silvia De Gennaro, Elisabetta Di Sopra, Igor Imhoff, Salvatore Insana, Jacopo Jenna, Francesca Lolli, Marcantonio Lunardi, Eleonora Manca, Movimentomilc, Fabrizio Passarella, Ilaria Pezone, Fabio Scacchioli – Vincenzo Core, Danilo Torre, Devis Venturelli, Debora Vrizzi.

L’autore Piero Deggiovanni è docente di Storia dell’arte contemporanea e Storia e teoria dei nuovi media all’Accademia di Belle Arti di Bologna. È stato lui, nel 1999, ad organizzare la prima rassegna di net.art mai realizzata in Italia. Da anni si dedica esclusivamente alla ricerca, concentrandosi sulle relazioni tra arte e nuove tecnologie digitali dedicate alla comunicazione. Si interessa in particolar modo di video arte e ibridazione mediale. Attualmente indaga le forme sinestetiche e di integrazione delle arti audiovisive con i nuovi media.

I commenti sono chiusi.