venerdì 10 luglio - Aggiornato alle 05:25

La poesia di Capitini: a 50 anni dalla morte un ciclo di incontri a Perugia

Alla biblioteca Augusta, fino ad aprile, appuntamenti con la poetessa Anna Maria Farabbi e l’agenzia letteraria Settepiani

Aldo Capitini

di A.G.

È iniziato sabato 3 febbraio alla biblioteca Augusta di Perugia ‘Semenzaio. Soste nella poesia di Aldo Capitini’, un ciclo di 6 incontri sul significato politico, sociale, culturale, esistenziale del canto di Aldo Capitini.

La poesia di Aldo Capitini Fino al 21 aprile, con cadenza quindicinale, si terranno 6 appuntamenti condotti dalla poetessa Anna Maria Farabbi insieme a Patrizia Sargentini, nella sala Binni della biblioteca Augusta. ‘Semenzaio. Soste nella poesia di Aldo Capitini’ è un progetto che Farabbi, in collaborazione con l’agenzia letteraria Settepiani, propone per entrare nel corpo quotidiano della poesia di Capitini. «Scelgo dal vocabolario il termine ‘semenzaio’ perché indica significati di prassi, sapienza terragna, orientamenti che non prescindono dalla nostra gravità terrestre», scrive Farabbi a proposito del progetto. «Rifiuto la parola seminario, perché odora di accademia e istituti ecclesiastici. Apro. Preferisco la rivoluzione che sconvolge ciclicamente i giardini e gli orti». Le prossime date: 17 febbraio, 3 e 17 marzo, 14 e 21 aprile. L’ingresso è libero, gradita l’iscrizione tramite e-mail ([email protected]).

CAPITINI: UN ANNO DI INIZIATIVE NEL CINQUANTENARIO DELLA MORTE

Al lavoro sul testo Tra le iniziative di Settepiani, venerdì 16 febbraio si terrà ‘Al lavoro sul testo’, incontro gratuito sulla narrativa con Matteo Pascoletti, finalizzato a presentare il laboratorio di narrativa che l’agenzia letteraria proporrà a partire da aprile. Come si lavora su un testo di narrativa una volta terminata una stesura? Come si esce dall’impasse in cui si trova spesso un autore, che sente di poter portare un lavoro terminato a un maggior grado di profondità ma che non riesce a incidere con la scrittura? Matteo Pascoletti, dottore in Italianistica all’Università di Perugia e scrittore, prenderà in esame alcuni metodi di revisione del testo, attraverso confronti ed esercitazioni. L’incontro è gratuito e durerà due ore. Ai partecipanti è richiesto di inviare preliminarmente un proprio testo, edito o inedito (racconto o estratto di romanzo) di massimo 8mila battute spazi inclusi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.