lunedì 22 maggio - Aggiornato alle 17:28

‘Da Giotto a Morandi’, oltre mille visitatori nel primo weekend di mostra a Perugia

Partenza con grandi numeri per la mostra a cura di Sgarbi allestita a Palazzo Baldeschi. Aperture prolungate per i ponti del 25 aprile e del 1 maggio

Visitatori alla mostra 'Da Giotto a Morandi'

di D. N.

Partenza caratterizzata da grandi numeri di presenze per la mostra ‘Da Giotto a Morandi. Tesori d’arte di Fondazioni e Banche italiane’. Oltre mille sono stati infatti i visitatori nel suo primo weekend di apertura. Complici le festività pasquali e i turisti che cominciano a riaffacciarsi in Umbria dopo il brusco stop causato dagli eventi sismici, la mostra ha richiamato numerosissimi visitatori a Palazzo Baldeschi, nel centro storico di Perugia.

Cento opere esposte In tanti hanno scelto di ammirare le 100 opere del percorso espositivo a cura di Vittorio Sgarbi voluto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e organizzato dalla CariPerugia Arte, una selezione che esprime l’essenza del collezionismo che anima gli investimenti in campo artistico da parte di Fondazioni e Banche confluita in un unico progetto espositivo. Da nord a sud è stato coinvolto tutto il territorio italiano proprio in occasione dei 25 anni dalla nascita delle Fondazioni di origine bancaria e grazie al contributo di Unicredit, Augustum Opus SIM e Nextam Partners SIM SpA, i partner che hanno condiviso il progetto e l’idea di stanziare parte dei proventi della mostra per il recupero delle opere d’arte danneggiate dai recenti terremoti.

Aperture prolungate Per la ricorrenza della Pasqua sono stati programmati orari prolungati che verranno adottati anche per il ponte del 25 aprile e per quello del 1 maggio, con l’apertura straordinaria del percorso espositivo dalle 10 alle 20 nei giorni 22, 23, 24 e 25 aprile, 29 e 30 aprile e 1 maggio. Le informazioni dettagliate sono contenute nel sito www.fondazionecariperugiaarte.it, dove è possibile anche consultare i prezzi dei biglietti, che si possono prenotare in anticipo attraverso la piattaforma midaticket.it. Grazie ad un accordo con la Sapa-Sipa per tutti i visitatori, inoltre, è possibile avere uno sconto per il parcheggio di Piazza Partigiani (per informazioni rivolgersi alla biglietteria della mostra), una iniziativa che avrà validità per l’intera durata dell’esposizione che rimarrà aperta fino al 15 settembre.