sabato 16 dicembre - Aggiornato alle 23:29

European social sound, nella finale a Perugia vincono gli Osprey Dream

Concluso il 2 dicembre all’Urban il contest per band emergenti, in giuria anche Francesco Facchinetti. I vincitori parteciperanno al Mei 2018

La band Osprey Dream ha vinto European social sound
Osprey Dream

di A.G.

Si è conclusa sabato 2 dicembre la seconda edizione del contest per band emergenti European social sound, con una serata di live e votazioni all’Urban club di Perugia. Abbinato alle informazioni istituzionali sul lavoro e la formazione del Por Fse, il concorso musicale ha visto trionfare gli Osprey Dream.

Vincitori, premi e giuria È con la canzone ‘Via di qua’ che gli Osprey Dream si sono aggiudicati la finale, ottenendo un premio di 5mila euro in servizi funzionali alla promozione della band e la partecipazione di diritto al Mei (Meeting etichette indipendenti) 2018. Al secondo posto i Bludiklein con il brano ‘La città’, anche loro direttamente al Mei 2018. Tutti i gruppi che si sono esibiti sul palco riceveranno un attestato di partecipazione, un servizio fotografico professionale e la registrazione video della propria performance live. Ogni band ha avuto la possibilità di mettere in luce le proprie qualità davanti alla giuria, composta da Nicolò Fragile (musicista, arrangiatore e produttore di artisti quali Mina, Eros Ramazzotti, Irene Grandi, Renato Zero, Vasco Rossi, Gianluca Grignani, Mario Venuti, Stadio, Alex Baroni, Adriano Celentano, Ornella Vanoni), Fausto Donato (talent scout che ha lavorato per quasi tutte le major) e Francesco Facchinetti, che ha scoperto e lanciato personaggi come Emis Killa, Nesli e Riki. Il voto dei tre membri della giuria ha pesato per il 60% nella selezione,  mentre il 40% dei voti proveniva dal popolo del web, che ha potuto assistere alla serata in streaming, e dal pubblico presente in sala. È stato proprio il web a dominare la campagna: la diretta streaming della serata conclusiva ha raggiunto oltre 5 mila utenti e, da agosto, la pagina della campagna ha ottenuto più di 520.000 visualizzazioni dei contenuti pubblicati e circa 8mila interazioni.

Parlare ai giovani Presenti in veste di rappresentanza istituzionale i Consiglieri regionali Carla Casciari e Giacomo Leonelli. Casciari, già madrina della prima edizione, ha evidenziato che European social sound rappresenta «un modo diverso di parlare ai giovani, per far conoscere loro tutte le possibilità che hanno a disposizione attraverso il Fondo sociale europeo», mentre Leonelli ha sottolineato che «i fondi europei sono una grande opportunità per i giovani, ma va fatta conoscere. Ben vengano tutte le forme diverse di linguaggio che arrivano a loro».

Una replica a “European social sound, nella finale a Perugia vincono gli Osprey Dream”

  1. marco ha detto:

    Ho fatto caso che durante l’esibizione della band lo specchio di cassandra l’audio della diretta è andato via un attimo prima della loro esibizione e un attimo dopo la fine è tornato, non so come sia stata possibile questa svista a gli occhi degli organizzatori forse sarebbe stato giusto far rivedere il gruppo in diretta con l’audio in quanto molti voti sono andati persi per tanto il risultato del festival a mio parere non sarebbe quello che si è visto sabato scorso. Per il resto è stata una bella manifestazione sicuramente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *