Currently set to Index
Currently set to Follow
domenica 5 febbraio - Aggiornato alle 11:26

Euphonia suite, a Terni flusso di emozioni sonore griffato Finardi: solo applausi

Una voce inconfondibile sul palco di Visioninmusica si fa poesia sulla musica di Mirko Signorile al piano e Raffaele Casarano al sax

di M.R.

La dolcezza delle note suonate al pianoforte da Marco Signorile e la coinvolgente performance di Raffaele Casarano al sax, accompagnando la straordinaria e inconfondibile voce di Eugenio Finardi, aprono ufficialmente la stagione 2023 di Visioninmusica Terni. E se è vero come è vero che ‘chi ben comincia è già a metà dell’opera’, Silvia Alunni incassa subito un sold out all’auditorium Gazzoli.

GUARDA IL VIDEO

Visioninmusica 2023 La numero uno della kermesse, prima di lasciare spazio agli artisti, a proposito dell’intero cartellone eventi ha parlato di innovazione, trasversalità e originalità. Questi alcuni degli ingredienti sapientemente scelti da Silvia Alunni per un’altra entusiasmante stagione iniziata al meglio col utto esaurito di Finardi. Poche parole di rito prima iniziare e poi musica, musica dolce, coinvolgente, calda. È così che arriva al pubblico Euphonia suite. Un flusso studiato per dare ampio respiro alle emozioni e il trio non delude le aspettative, con un pizzico di improvvisazione che non guasta e i testi del cantautore che sono immagini di vita quotidiana, sembrano i ricordi di tutti, sono istantanee di stati d’animo scattate in un linguaggio universale che parla al cuore. Da Katia, primo amore, a Extraterrestre passando per «un oceano di silenzio non senza centro né principio e quella luce che illumina pensieri neri», Finardi conquista il pubblico di Terni che non può fare a meno di interrompere quel flusso con ripetuti applausi.

Finardi a Terni «Euphonia Suite – si legge nella descrizione dell’albun -nasce dall’intesa quasi magica che si è sviluppata con il pianoforte suonato da Mirko Signorile ed il sax di Raffaele Casarano che collaborano con Eugenio da più di dieci anni sempre alla costante ricerca del senso profondo della Musica e della sua straordinaria capacità di metterci in contatto con l’Assoluto Cosmico. Il nuovo progetto di Eugenio Finardi è una suite, cioè un unico lungo brano che porta l’ascoltatore a vivere la profonda esperienza di un percorso emozionale attraverso brani del suo repertorio ma anche di autori da lui profondamente amati, riletti come meditazioni sull’umana condizione. Dopo anni in cui Finardi ha alternato nei suoi concerti l’esecuzione delle sue composizioni alla narrazione e all’analisi parlata, quasi una conversazione con il suo pubblico, in Euphonia si abbandona al flusso musicale, alla costante ricerca di un senso ulteriore e interiore».

Cartellone eventi Il prossimo concerto Visioninmusica è previsto per venerdì 3 febbraio con Antonio Maggio. Protagonista dell’edizione 2013 del Festival di Sanremo, lo stesso anno vince una serie di premi prestigiosi tra cui anche il “Premio Sala Stampa Lucio Dalla”; e proprio ispirato dal cantautore bolognese Maggio inizia un percorso più intimo della sua carriera, fatto di sperimentazione e progetti interessanti come quello che propone in questa stagione: Maggio canta Dalla in jazz è il lavoro che porta in scena; ricco di passione e di ricerca, accosta le liriche dalliane al jazz e per fare ciò, si avvale della complicità di due tra i musicisti più blasonati d’Italia: William Greco al pianoforte e Daniele Di Bonaventura al bandoneon.

I commenti sono chiusi.