mercoledì 23 ottobre - Aggiornato alle 11:07

Eddie Vedder, Marco Materazzi e il Sagrantino di Caprai: incontro tra musica, vino e calcio

Al leader dei Pearl Jam, grande appassionato di vino, sono state consegnate bottiglie di Montefalco da parte dell’ex giocatore del Perugia e campione del mondo

Materazzi e Vedder con vino sagrantino di caprai
Materazzi e Vedder (foto Facebook)

di Dan. Nar.

Non è una novità per Marco Materazzi farsi fotografare insieme ad Eddie Vedder dopo un suo concerto italiano. Nel 2014 a San Siro alla fine di un live storico con i Pearl Jam e di recente per la sua esibizione solista al festival Firenze Rocks. Il frontman di quella band di Seattle che, insieme ai Nirvana, è entrata di diritto nella storia del rock, oltre alla musica ha anche un’altra passione: quella per il vino e soprattutto italiano. Ecco allora che alla fine del live fiorentino di Vedder il campione del mondo con la nazionale italiana di calcio nel 2006, nonché ex giocatore di Perugia e Inter, oltre al tradizionale saluto ha donato alla rockstar delle bottiglie di Sagrantino di Montefalco Arnaldo Caprai, nell’edizione ‘Caprai4love’, un progetto speciale che si inserisce nell’ambito della sostenibilità sociale, mirando al conseguimento di una serie di azioni e di pratiche volte alla realizzazione di obiettivi immateriali. Il momento è stato naturalmente immortalato con uno scatto, pubblicato sulla pagina Facebook di Marco Materazzi.

Materazzi e Vedder con vino sagrantino di caprai

Materazzi e Vedder (foto Facebook)

 

 

Vedder e il vino italiano Eddie Vedder è un appassionato di vino rosso, soprattutto italiano. Una bottiglia sul palco non manca mai nei suoi concerti italiani ma anche quando si esibisce in giro per il mondo. Vino prodotto non soltanto da grandi cantine, dimostrando così anche voglia di ricercare e conoscere. Il Barolo è tra i suoi preferiti (anche quest’anno dopo Firenze un suo concerto non è mancato nel piccolo borgo immerso nelle Langhe per il festival Collisioni), ma da alcune indiscrezioni sembra che le bottiglie di Sagrantino stiano sempre più scalando le sue personali classifiche. Una passione, quella di Vedder per il vino, che ha portato i Pearl Jam qualche tempo fa a produrre vino per beneficenza. ‘Home x Away’, il nome del vino speciale della rockband statunitense, è stato prodotto con le uve coltivate da alcuni vignaioli di Washington e grandissimi fan della band. Le 450 casse da 4 bottiglie di Syrah/Cabernet in edizione speciale firmata dai Pearl Jam, realizzate per combattere il problema dei senzatetto, sono state subito vendute dopo 20 minuti a 150 dollari l’una.

I commenti sono chiusi.