Currently set to Index
Currently set to Follow
mercoledì 25 maggio - Aggiornato alle 12:26

Due giorni di concerti con l’Orchestra da Camera di Perugia: «Un omaggio al nostro pubblico»

All’Ex Ospedale Fatebenefratelli la prima edizione di ‘Ocp Music Weekend’, minirassegna di musica promossa dalla formazione da anni ambasciatrice nel mondo dell’eccellenza culturale umbra

Orchestra da Camera di Perugia

di D.N.

Sarà l’Ex Ospedale Fatebenefratelli di Perugia ad ospitare, sabato 11 e domenica 12 dicembre, la prima edizione di OCP MUSIC WEEKEND, minirassegna di musica promossa dall’Orchestra da Camera di Perugia. “Vogliamo ringraziare il nostro pubblico – sottolinea Simone Frondini, sovrintendente dell’Orchestra da anni ambasciatrice nel mondo dell’eccellenza culturale umbra – che in questi anni difficili ci ha continuato a seguire e sostenere, seppur per molto tempo solo a distanza. L’affetto dimostrato sia online che in presenza, quando è stato possibile suonare dal vivo, è stato per noi davvero prezioso. Così abbiamo deciso di regalare questi due concerti, a ingresso gratuito su prenotazione, come ringraziamento”.

Sabato 11 dicembre Due appuntamenti pensati per incontrare i gusti di un pubblico eterogeneo, per età e abitudini di fruizione, come è quello che segue l’ensemble perugino che ha fatto della versatilità uno dei propri punti di forza, spaziando dal jazz con Paolo Fresu al pop raffinato con Gino Paoli, dalla classica nelle più importanti stagioni concertistiche italiane all’elettronica e alla musica più sperimentale. Sabato 11 dicembre, alle 19, l’Orchestra da Camera di Perugia si esibirà nell’organico completo “classico”, con il primo violino Azusa Onishi in veste di solista, proponendo musiche di Wolfgang Amadeus Mozart (la Sinfonia n.1 in mi bemolle maggiore K 16 e il Concerto per violino e orchestra n.4 in re maggiore K 218) e Franz Joseph Haydn (Sinfonia n. 21 in la maggiore Hob I:21).

Domenica 12 dicembre Concerto per le famiglie: alle 16.30 una delle formazioni cameristiche dell’ensemble, il Quintetto di Fiati dell’Orchestra da Camera di Perugia, proporrà un programma molto trasversale, spaziando tra vari generi musicali più o meno classici (musiche di Franz Joseph Haydn, Wolfgang Amadeus Mozart, Franz Peter Schubert, Johann Strauss Sohn, Ennio Morricone, Ryuichi Sakamaoto, Enoch Sontonga). E non mancheranno sorprese che saranno svelate solo al momento del concerto. “Teniamo molto a questa iniziativa – conclude Frondini – che vorremmo possa diventare un appuntamento da ripetere ogni anno, a dicembre, per ringraziare il nostro pubblico e scambiarci gli auguri di buone feste”.

I commenti sono chiusi.