martedì 17 settembre - Aggiornato alle 23:41

Danza contemporanea: l’evento ‘Corpi uscenti’ chiude il progetto Home

A Perugia e Tuoro incontri, masterclass, spettacoli. Home è la prima residenza artistica in Umbria per la danza

Mattia Maiotti e Debora Renzi

di A.G.

Un’espressione della contemporaneità ma anche un sostegno alle realtà locali e all’arte emergente. Si conclude con l’evento Corpi Uscenti 2019 il progetto Home, la prima residenza artistica in Umbria per la danza contemporanea, dal 6 all’8 settembre nel complesso Sant’Anna a Perugia e una serata a Tuoro sul Trasimeno. Tre giornate, a cura di Dance Gallery, tra incontri, masterclass, dialoghi tra operatori regionali, nazionali e internazionali, artisti e pubblico, talk, residenze creative e spettacoli per coinvolgere danzatori, artisti e appassionati dell’arte coreutica. 

Il programma: venerdì 6 settembre è interamente dedicato alla creazione fisica e coreografica “made in Umbria”, al dialogo e allo scambio reciproco tra artisti e operatori. Si comincia con la prima Fiera della danza (dalle 11 alle 13), un evento di incontro e presentazione tra artisti e operatori, che sarà presenziato dall’assessore comunale alla cultura, Leonardo Varasano. Dalle 14 alle 16 si terrà lo Speed Networking, dove gli artisti e gli operatori locali potranno dialogare, conoscersi e fare rete con gli operatori nazionali e internazionali partner del progetto Home: Adele Bevilacqua (TSU Teatro Stabile dell’Umbria), Stefano Mazzotta (Zerogrami/Casa Luft), Gerarda Ventura (Anghiari Dance Hub), Emma Cianchi (Centro Art Garage), Bridget Fiske (Manchester Dance Consortium), Lenka Flory (KoresponDance Festival), Valentina Romito (Home | Centro Creazione Coreografica). Nel pomeriggio, dalle 17 alle 20, spazio dedicato ai danzatori e coreografi umbri. Lucia Guarino presenta il suo ‘Superstite (appunti di ricerca)’, Luca Calderini ‘Scars’, Paolo Rosini ‘Oriri’, Debora Renzi e Mattia Maiotti ‘Non ci resta che spalare la neve (primo studio)’, Francesca Arcuri ‘I’m HERE Body I-material’. Alle 23, a Perugia lungo Corso Cavour, si terrà la performance ‘Los the ultramar’, progetto partecipativo che coinvolge i cittadini di Perugia e Tuoro con i danzatori della compagnia messicana Foco Al Aire e le bande musicali di Tuoro e Pozzuolo, dirette dal Maestro Emanuele Ragni. Tutti coloro che hanno risposto alla call lanciata a luglio 2019, a cui si chiedeva di vivere un’esperienza immersiva nella danza, nella musica e nella cultura messicana, si esibiranno insieme alla compagnia per una serata di festa. La compagnia Foco al Aire productions nasce in Germania e dal 2007 è co-diretta da Marcela Sánchez Mota e Octavio Zeivy, due registi con percorsi ed esperienze varie e divergenti che uniscono quindi le loro diverse culture personali e le loro esperienze in un unico processo creativo.

Sabato 7 settembre i partner del progetto Home, Bridget Fiske, Emma Cianchi e Stefano Mazzotta, terranno delle masterclass a cui seguirà un talk legato alle loro esperienze produttive, con riferimento ai territori che abitano e alle opportunità che presentano. Alle 18 la direttrice artistica di Anghiari Dance Hub Gerarda Ventura, fondatrice del network internazionale DBM – Danse Bassin Méditerranée, terrà l’incontro dal titolo ‘L’Italia non è un paese…per over 35!’. Alle 19.30 in scena lo spettacolo ‘Silence – Music of life’ della compagnia Art Garage, con la coreografia di Emma Cianchi e la musica dal vivo di Eugenio Fabiani, una performance di danza contemporanea e musica elettronica ispirata alla composizione di John Cage intitolata ‘4’:33’. Alle 22 la performance ‘Los the ultramar’ replica nel centro storico di Tuoro sul Trasimeno. La compagnia Foco Al Aire sarà accompagnata dai cittadini di Perugia e Tuoro, le bande musicali di Tuoro e Pozzuolo e 4 danzatrici professioniste dell’Umbria.

Domenica 8 settembre è la giornata dedicata alle masterclass e alle presentazioni dei lavori degli artisti in residenza creativa Sara Orselli, Riccardo Meneghini, Ilenia Romano e Daria Menichetti (dalle ore 20.30). Al termine delle presentazioni, gli operatori partner del progetto Home sceglieranno l’artista al quale assegnare una residenza artistica nel proprio spazio creativo o festival. Un’opportunità per i giovani artisti offerta dal Centro creazione coreografica perugino che ambisce a sostenere e ospitare i danzatori nel loro processo creativo, ma anche a creare concrete occasioni di scambio e crescita professionale.

Info Ingresso incontri: libero; ingresso spettacoli: 5 euro. Tel. 338 2345901; email: [email protected]; www.dancegallery.it.

I commenti sono chiusi.