martedì 22 ottobre - Aggiornato alle 18:14

Concerti jazz anche in via della Viola: i live sulle scale del Postmodernissimo

Esibizioni gratuite durante il festival Umbria jazz. Il programma: Elmhurst Ave, Logos, More Sundays, il trio Radicchi – Romano – Juhasz e Rhythm ‘n’ jazz duo

Concerti jazz al Postmod di Perugia
Jazz «sulle scale» al Postmodernissimo

di A.G.

A Perugia la musica invade anche il quartiere di via della Viola per Umbria jazz 2019: oltre a Umbria jazz for Kids, sezione realizzata in collaborazione con l’associazione Fiorivano le viole, e alle jam session nel chiostro di San Fiorenzo (Casa dell’associazionismo), anche il Postmodernissimo si unisce alla “febbre” del jazz. Una serie di concerti gratuiti animerà le scale di via del Carmine, di fronte all’ingresso del cinema, durante il festival, con partenza alle 19.30.

I concerti La rassegna di musica jazz “sulle scale” prenderà il via venerdì 12 luglio con Elmhurst Ave, per poi proseguire domenica 14 luglio con il duo Logos, composto da Leonardo Radicchi al sax e Nazareno Caputo al vibrafono. Mercoledì 17 luglio sarà la volta dei More Sundays (Elisabetta Maulo alla voce e Piergiorgio Pirro al piano), mentre giovedì 18 luglio si esibirà il trio di Leonardo Radicchi (sax), Ferdinando Romano (contrabbasso) e Marton Juhasz (batteria). La chiusura è prevista per venerdì 19 luglio con Rhythm ‘n’ Jazz duo, ovvero Andrea Angeloni al trombone e Francesco Mancini Zanchi al basso.

I commenti sono chiusi.