mercoledì 16 ottobre - Aggiornato alle 17:42

Con Nick The Nightfly debutta la Spoleto jazz season

Primo di tre concerti targati Visioninmusica e attesi al Caio Melisso e al Nuovo-Menotti

Nick The Nightfly

Nick The Nightfly apre al Caio Melisso la Spoleto jazz season. Attesa per il debutto in città della mini rassegna di Visioninmusica, da quindici anni protagonista della scena culturale a Terni, che si aprirà il 4 ottobre con l’artista scozzese, ma ormai italiano di adozione. Nick porterà nel teatro di piazza Duomo Be yourself, un viaggio musicale autobiografico che ripercorre la storia artistica e personale del musicista.

Debutta la Spoleto jazz season Al Caio Melisso, dunque, si passerà dal jazz al soul, dal pop alla lounge music, con Nick e il quintetto composto da Marcello Di Leonardo (batteria), Claudio Colasazza (pianoforte), Francesco Puglisi (basso) e Jerry Popolo (sassofono). Loro apriranno la Spoleto jazz season interpretando l’album segnato dalle influenze di luoghi suggestivi, incontri con grandi artisti e sonorità: «La scrittura di Be Yourself – dice Nick The Nightfly – è stata un percorso lungo, pieno di soddisfazioni musicali, di amicizia, di viaggi, di club, città diverse, festival e tanta bella gente. Mi sembra di avere scritto un vero e proprio viaggio musicale che parte dall’Italia passando per Parigi, per il Brasile, per New York e Chicago fino ad arrivare alla mia terra natale, la Scozia, per poi tornare alla mia amata Italia». Dopo l’apertura al Caio Melisso, la rassegna Spoleto jazz season propone per il 18 ottobre il gruppo lussemburghese Dock In Absolute e il 15 novembre al Nuovo-Menotti la formazione “Latin Mood” capitanata da Fabrizio Bosso e Javier Girotto .

I commenti sono chiusi.