mercoledì 20 marzo - Aggiornato alle 08:20

Compleanno Bounce. Dj Chiskee: «ll nostro segreto? Non seguire le playlist, ma crearle sperimentando»

Il party perugino compie cinque anni tra grandi eventi e ottima musica. Festa all’Urban di Perugia. Il fondatore: «Felice di aver creato un gruppo che è diventato ormai una famiglia»

Dj Chiskee durante una serata del Bounce party

di Alessandro Cascianelli

Tutto pronto per il quinto anniversario di Bounce party, la serata perugina a base di black music. Dalla dancehall al rap, dalla trap all’r&b: sabato 12 gennaio all’Urban non mancherà niente. In consolle, come di consueto, ci saranno Chiskee, Dj Meen e The Dose, ma per l’occasione sarà aperto anche il Garage, in cui suoneranno Bilowi e Faust-T.

Cinque anni di grandi serate «L’idea di creare un format come Bounce è venuta spontanea – spiega Chiskee, fondatore della serata – sia io, che gli altri ragazzi dello staff, abbiamo sempre ascoltato molta black music e, metterci in gioco creando una festa, è stato un passaggio naturale». Quelli del party perugino sono cinque anni di grandi serate, di numeri crescenti e di un successo inaspettato. «La cosa che mi rende più felice di questo tempo trascorso insieme, è l’essere riuscito a creare legami solidi con moltissime persone – racconta il dj umbro – è bello vedere come alla base di tutto ci sia un gruppo permeato da valori come l’unione e l’amicizia, che fanno sempre la differenza».

La musica Sin dal primo momento Bounce si è distinto dalle altre serate per una cura maniacale per i dettagli e, soprattutto, per le scelte musicali. «La nostra forza è quella di non avere dj che seguono le playlist, ma di avere disc jockey che le creano grazie al coraggio di sperimentare – sottolinea il resident dj del party – nelle nostre selezioni amiamo mescolare il vecchio e il nuovo, sorprendendo l’ascoltatore ad ogni cambio».

Il futuro Il party perugino ha in mente grandi cose per il futuro, sia per le prossime serate che a livello artistico. «Ci piacerebbe dare più importanza al movimento dell’afro-dancehall inglese, lo stiamo suonando sempre più frequentemente e vediamo che la risposta del pubblico è molto positiva» commenta il dj di Bounce. Il format umbro è arrivato ad essere apprezzato da molti addetti ai lavori e, addirittura, ad essere preso come riferimento dalle serate di black music più giovani. Per il futuro ci sono molti progetti che bollono in pentola: «Stiamo lavorando a degli eventi in collaborazione con i movimenti giovanili perugini e saranno sicuramente molto divertenti – svela Chiskee – abbiamo preparato una chiusura di stagione con i fiocchi, ci sarà un super ospite che la renderà indimenticabile».

I commenti sono chiusi.