Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 8 agosto - Aggiornato alle 19:46

Chitarrista umbro si scatena sul palco del Jova Beach Party: «È stato divertentissimo»

Valter Vincenti con Alborosie e Jovanotti a Marina di Cerveteri: una storia di musica e passione che parte da Amelia

di Maria Giulia Pensosi 

La passione per la musica lo accompagna da quasi 50 anni e insieme alla sua chitarra ha girato il mondo, senza mai dimenticare le sue radici e la sua amata Amelia. Valter Vincenti, produttore artistico, arrangiatore e chitarrista, domenica pomeriggio ha calcato il palco del Jova Beach Party a Marina di Cerveteri difronte a tantissimi giovani, accorsi da tutte le parti d’Italia, per cantare e divertirsi in spiaggia sulle note di Lorenzo Jovanotti. «È stato divertentissimo – racconta Vincenti a Umbria24 – l’atmosfera era bellissima, tanti ragazzi e tantissime mani al cielo, stupendo».

Valter Vincenti Originario di Amelia oggi Valter Vincenti ha 59 anni, ma sul palco sprizza energia e vitalità e ogni concerto è come se fosse il primo: «Ho iniziato a suonare la chitarra intorno ai 15 anni ad Amelia da autodidatta – racconta il musicista a Umbria24 -. Nelle nostre zone nessuno ha mai capito che fare il musicista è un vero lavoro e quindi quando ho iniziato lo ho fatto con la convinzione di voler guadagnare con la chitarra. Ho iniziato a suonare con le orchestre, sia locali che non locali, e ho girato l’Italia». L’artista è diplomato Cee al corso per arrangiatori di musica leggera e da sette anni è membro effettivo dello Shengen Clan di Alborosie, reggae star di fama internazionale con il quale ha iniziato una collaborazione continuativa in studio e nei tour mondiali. Negli ultimi anni, sempre con Alborosie, ha realizzato e prodotto molti progetti sia italiani che internazionali di successo, solo nel 2019 ha partecipato al tour ‘Unbreakable’ toccando tutti i paesi Europei gli Stati Uniti l’Africa e il Sudamerica partecipando
anche a diverse trasmissioni televisive.

Festival di Sanremo Tra le esperienze dell’artista umbro sicuramente spiccano la direzione d’orchestra alla 51ma edizione del Festival di Sanremo con il duo Principe e Socio M (quarto classificato) dei quali è stato anche produttore artistico e arrangiatore e la produzione artistica del brano ‘L’Emmanuel’, inno della Giornata mondiale della gioventù del 2000 e del Giubileo dove ha anche diretto l’orchestra e suonato in mondovisione da piazza San Pietro e presso l’aula Nervi in Vaticano alla presenza di Sua Santità Giovanni Paolo II. In Italia Vincenti ha preso parte ai tour di diversi artisti tra i quali anche Loredana Bertè, Boomdabash, Paola Turci, Mogol e Mario Lavezzi. Da chitarrista ha all’attivo tre album da solista ‘CoIori’, ‘Pace tocco terra’ e ‘Dna’ uscito a luglio del 2020 dove, oltre all’aspetto prettamente chitarristico, ne ha curato tutti gli arrangiamenti.

Jova Beach Party L’esperienza al Jova Beach Party 2022 non è stata la prima per Valter Vincenti che ha partecipato anche alla prima edizione del tour estivo in spiaggia di Jovanotti: «Il primo contatto con Jovanotti lo ho avuto anni fa – racconta ancora il chitarrista -. Alborosie e Jovanotti fecero un brano che si intitola ‘Il Mondo’ e da lì poi è nata l’idea di riprodurlo, quindi hanno voluto fare una nuova versione in cui sono stato coinvolto anche io». Sul palco a Marina di Cerveteri Alborosie insieme a Vincenti hanno presentato parte del repertorio della star del reggae e poi hanno riproposto ‘Il Mondo’: «È un’esperienza unica – spiega Vincenti – perché Jovanotti sale sul palco ‘a sorpresa’ e si innesta nel brano che i musicisti stanno suonando in quel momento quindi viene fuori un brano come ‘creato’ in tempo reale. Non è finita qui comunque, sarò di nuovo sul palco del Jova Beach Party insieme a Lion D». Oggi Vincenti è in tour con Alborosie in giro per l’Europa, ma non dimentica la sua città e le sue origini infatti il primo luglio ha calcato il palco di Visioninmusica all’anfiteatro Romano di Terni come chitarrista per Antonio Lusi in apertura a Paul Gilbert e, caso vuole, o forse non proprio il caso, che «il ‘viaggio’ estivo con Alborosie – così Vincenti a Umbria24 – si concluderà il 28 agosto in Umbria, a Perugia».

 

 

 

I commenti sono chiusi.