domenica 20 agosto - Aggiornato alle 19:12

Castiglione del Lago, torna il ‘Festival di musica classica’: spazio anche al rock progressivo

Ricco programma con 11 serate ‘classiche’ tra grandi interpreti e giovani talenti più uno spettacolo dedicato al ‘Concerto Grosso’ dei New Trolls

Palazzo della Corgna, una delle sedi per i concerti

di D.N.

Tante le novità per il Festival di Musica Classica di Castiglione del Lago, una rassegna che negli anni è cresciuta molto. Merito dell’impegno dell’Amministrazione comunale di Castiglione del Lago e della passione della marchesa Marzia Zacchia Crispolti, ideatrice, direttrice artistica, vera e propria “mecenate” del Festival. La tredicesima edizione, in programma dal 12 al 27 agosto, è stata annunciata di recente a Palazzo della Corgna.

Musica barocca e rock progressivo «Un programma straordinario – ha detto Ivana Bricca, assessore alla cultura del Comune – con 11 serate a Palazzo della Corgna più uno spettacolo al Teatro della Rocca dedicato al ‘Concerto Grosso’ dei New Trolls, incontro tra la musica barocca e il rock progressivo degli anni ‘70 con il grande autore Luis Bacalov, argentino ma ormai naturalizzato italiano. Il Concerto Grosso sarà eseguito dall’Orchestra da Camera della Scuola di Musica del Trasimeno, vanto del territorio e che ha formato centinaia e centinaia di giovani musicisti in trent’anni di attività. Nel corso degli anni abbiamo fatto evolvere il Festival inserendo gli ensamble strumentali e la lirica. Grazie alla grande Anna Maria Ackermann abbiamo inserito poesia e soprattutto la prosa sempre splendidamente interpretata. Fuori abbonamento la serata finale a Villa Nazarena a Pozzuolo Umbro con un programma divertente dedicato alle musiche dei film di Walt Disney».

Scuola di musica del Trasimeno Anna Maria Ackermann, attrice e autrice napoletana, ha ricordato il grande amore che la lega ormai a Castiglione del Lago e alla sua gente: «Un amore che vedo ricambiato da un pubblico attento e competente. Io nella mia carriera ho cercato di cambiare sempre, di non essere mai ripetitiva, a volte con toni ironici, poi con toni drammatici perché credo che ogni attore deve saper usare tutti gli strumenti che possiede, saper fingere continuamente: il mio grande maestro Eduardo diceva che “il teatro è menzogna”, è la finzione è il nostro lavoro. A Castiglione avete questo Festival che è di alto livello, di gran classe, pensato e fatto da persone sensibili come Marzia Crispolti». Presenti alla conferenza stampa anche Joakim Scheidegger regista del breve film che sarà inserito nello spettacolo di Anna Maria Ackermann e Vanni Burani, presidente della Scuola di Musica del Trasimeno che ha ricordato il ruolo della Scuola nel territorio, auspicando ulteriori collaborazioni in futuro con il Festival.

Programma Marzia Zacchia Crispolti ha presentato il programma ringraziando il maestro Stefano Ragni per la preziosa collaborazione, perchè «nostro miglior accompagnatore in questa avventura». Nelle 12 serate da sottolineare il ritorno del Duo Gazzana reduci da successi internazionali in Europa e a New York e di Alessandro Bistarelli uno dei maggiori interpreti europei di Skrjabin. «Tra le novità assolute – ha sottolineato Marzia Zacchia Crispolti – il Trio La Fenice di Venezia che porteranno “L’Histoire du soldat” di Igor Stravinskij. Adalberto Maria Riva, sempre presente a Castiglione, sarà protagonista di due serate, una come solista e una come accompagnatore della soprano argentina Graciela Dorbessan. E poi Sebastiano Brusco, Christian De La Fontaine insieme a Christian Chamorel e il Trio Paderewski».

Alta qualità Per Stefano Ragni, pianista, musicologo, docente al Conservatorio Morlacchi di Perugia, anche quest’anno è alto il livello qualitativo della manifestazione, con una sapiente miscela di grandi interpreti internazionali e giovani talenti locali da valorizzare: «Questi concerti verranno eseguiti in un cornice splendida. Palazzo della Corgna è un piccolo museo dove in questo momento stanno insieme e dialogano l’arte dei nostri antenati etruschi e l’arte contemporanea di Picasso in un palazzo del Cinquecento con un panorama mozzafiato. Grazie a Marzia, mecenate e “genius loci” per il suo entusiasmo e per la passione sempre profusa».

Primi concerti Ecco le prime tre serate della rassegna. Sabato 12 agosto nella Sala del Teatro di Palazzo della Corgna Concerto Lirico con il soprano Anna Consolaro, il tenore Claudio Rocchi e il soprano castiglionese Myung Jae Kho, accompagnati dal maestro Stefano Ragni, artista e grande insegnante, presente ininterrottamente dalla prima edizione. Domenica 13 al Teatro della Rocca ‘Concerto Grosso, Vittorio De Scalzi la storia dei New Trolls’ con un grande concerto del leader del gruppo rock Vittorio De Scalzi insieme all’Orchestra da Camera del Trasimeno composta da circa 20 elementi. Lunedì 14 serata di prosa e cinema con l’attrice e autrice Anna Maria Ackermann, l’attore Raffaele Mancini per la regia di Joakim Scheidegger che reciterà ‘La voce umana’ di Jean Cocteau.

Info e biglietti Gli spettacoli del Festival di Musica Classica sono a pagamento con un biglietto di 5 euro e la possibilità di abbonarsi per 5 spettacoli al prezzo di 20 euro e per tutte le 10 le serate a 35 euro. Gratuito l’ultimo spettacolo di Pozzuolo, mentre per il Concerto Grosso il biglietto unico costa 10 euro.