Currently set to Index
Currently set to Follow
martedì 6 dicembre - Aggiornato alle 12:37

Capodanno 2023 in piazza Europa, Terni in festa con una star internazionale

Countdown e fuochi artificiali virtuali, l’evento inizierà dal pomeriggio del 31 dicembre. Lo scorso anno lo show di Rai1 all’Ast

Foto David Anada per Unsplash

C’è l’ok della Regione Umbria al contributo di 40 mila euro a favore del Comune di Terni per un grande evento di piazza in occasione del Capodanno. Sulla scia dello show di Rai 1 dello scorso anno all’Ast, per non disperdere la spinta promozionale che quel palcoscenico ha regalato all’intero territorio, c’è la volontà delle istituzioni di attrarre un grande pubblico nella notte di confine tra il 2022 e il 2023.

Concerto di Capodanno a Terni Nella delibera di giunta Tesei diversi particolari sull’iniziativa. L’evento – è indicato – si inserirà in una città che sarà già contraddistinta e avvolta da una evidente atmosfera natalizia con il progetto ‘Terni Luci d’Artista da Natale a San Valentino’ in cui, muovendo dagli asset fondamentali della Cometa più Grande del Mondo (Miranda) dalle luminarie natalizie e dalle celebrazioni del protettore degli innamorati. Il progetto proposto prevede la realizzazione di uno spettacolo in Piazza Europa, dal pomeriggio del 31 dicembre 2022 alle prime ore del 1 gennaio 2023, coinvolgendo band locali e un artista di levatura internazionale e, soprattutto, intergenerazionale così che le famiglie, i giovani e i meno giovani, possano aver voglia di passare in serenità in piazza questa speciale serata. Il fatidico momento dello scoccare della mezzanotte sarà accompagnato da un’installazione visiva con countdown e fuochi artificiali virtuali. A tal proposito, saranno messe in campo specifiche attività di comunicazione on line (tramite il sito web istituzionale, quello specifico del Natale ed i canali social) e off line. In particolare è stata chiesta la collaborazione delle strutture della Regione Umbria per le attività di comunicazione digitale: diffusione dell’iniziativa tramite il Portale regionale Umbriatourism e condivisione dell’iniziativa tramite i canali social media regionali.

I commenti sono chiusi.